Addio netbook: Acer e Asus cessano la produzione

di 04.01.2013 16:46 CET
Smartphone e tablet
Faranno da padroni al CES 2013 .

Già a partire dal 2009 le vendite dei netbook, conosciuti come un'evoluzione dei notebook, hanno subito una forte contrazione fino al crollo definitivo nel 2011, con il sorpasso definitivo dei tablet, venduti in 63 milioni di esemplari.

Nel 2012 è stata stimata la vendita di 123 milioni di tablet, e per i netbook non ci sono cifre. Nonostante lo scorso settembre Acer e Asus avevano dichiarato che la produzione sarebbe continuata, le vendite, anche sotto natale, sono state così basse che dal primo gennaio i due colossi dell'informatica hanno deciso di fermare le macchine e per il 2013 si venderanno solo i fondi di magazzino.

Quali le cause? La più facile maneggevolezza e semplicità dei tablet ha conquistato la maggioranza dei non professionisti, la durata sempre maggiore della batteria e i prezzi dei pc portatili sempre minori. Senza contare l'arrivo dei più "eleganti"  iPad , Galaxy Tab , Galaxy Tab 10,1 e Kindle Fire , ancora più portatili, e, grazie alla app, più funzionali e divertenti.

Leggi anche:

Commenti