Analisi Intesa SanPaolo

di 11.12.2012 21:32 CET
.

Analisi Intesa Sanpaolo

Il titolo ha sofferto molto la recente turbolenza sul mercato, facendo registrare un ribasso di oltre il 10% dall'ultimo top. Tale movimento in realtà era abbastanza prevedibile, in quanto da 3 mesi le quotazioni oscillano tra minimi in area bassa 1,18/1,20 e massimi in area 1,35/1,38 (evidenziati i punti di inversione sul grafico allegato). Anche dopo l'ultimo crollo avvenuto ieri il supporto sulla fascia bassa ha retto, nonostante il falso segnale di rottura della MM100, immediatamente recuperata durante la seduta odierna. Quindi il prossimo obiettivo è il raggiungimento del livello che porti alla chiusura del gap-down, livello intorno al quale possono arrivare nuovi acquisti qualora le quotazioni perforassero la MM50. Dal punto di vista degli indicatori, anche l'RSI si è fermato in un'area di "supporto", lasciando prevedere un recupero nelle prossime sedute. Compriamo per target: A) 1,35€  ;  B) 1,40€.  Stop Loss con chiusura sotto 1,17€.

 

Buon trading a tutti.

 

 

Commenti