Android, liberare la memoria interna eliminando le app di sistema: ecco come fare

di @PatosNokia m.serra@ibtimes.com 25.11.2015 16:36 CET
Android 6.0 Marshmallow
Android è stato colpito da un malware che dà a qualsiasi malintenzionato il pieno controllo dello smartphone. Google

Google lascia carta bianca ai produttori di smartphone che scelgono Android e che ripetutamente lo personalizzano aggiungendo non solo interfacce di sistema proprietarie ma anche tutta una serie di applicazioni che ampliano le funzionalità software del dispositivo ma che spesso e volentieri l'utilizzatore finale non utilizza. Applicazioni che nel complesso pesano, e non poco, sulla memoria interna e sulle prestazioni dello stesso ecosistema.

Il consiglio, dunque, è quello di eliminarle ma se per eliminare un'applicazione qualunque basta accedere manager delle app dalle impostazioni e fare click sulla voce disinstalla una volta individuata e aperta l'applicazione; per queste non è così semplice. Le applicazioni di sistema, infatti, non possono essere eliminate perché parte integrante del sistema operativo. Un inconveniente che può essere risolto in due modi: attraverso la disattivazione dell'app in questione e la successiva disinstallazione dei suoi aggiornamenti, sempre dal manager delle app, o eseguire i permessi di ROOT.

Si tratta del requisito base per la stragrande maggioranza delle operazioni di personalizzazione, tra queste anche quelle che riguardano la cancellazione completa dei software. Anche quelli di sistema. E non solo perché una volta che si ottiene l'accesso totale al dispositivo è possibile installare custom ROM, software personalizzati, più puliti ed in grado di mantenere il dispositivo sempre veloce oltre che agire su specifiche impostazioni che altrimenti non sarebbero visibili. Tuttavia, si tratta di procedure sconsigliate ai meno esperti perché diverse per ogni terminale e potenzialmente in grado di invalidare la garanzia.

Barra di ricerca IBTimes Italia Barra di ricerca IBTimes Italia  IBTimes Italia

In linea di massima, proprio quelle per ottenere i permessi privilegiati sono facili da eseguire e sul nostro portale ne trovate diverse digitando nella barra di ricerca dedicata: "guida permessi di ROOT". Individuato il vostro dispositivo, procedete con la procedura descritta, reperibile anche da terzi.

A questo punto basterà procedere con il download gratuito di Titanium Backup direttamente da questa pagina del Google Play Store. Terminata l'installazione avviate l'applicazione che immediatamente vi chiederà attraverso una finestra pop up se consentire o meno i permessi di ROOT. Requisito necessario per procedere.

Titanium Backup Titanium Backup, eliminare le app di sistema  IBTimes Italia/Marco Serra

L'applicazione, come mostra l'immagine sopra, vi mosterà una finestra di benvenuto e di riepilogo attraverso la quale controllare lo spazio disponibile in memoria, ricercare aggiornamenti o acquistare la versione completa. Per eliminare le applicazioni basterà spostarsi sul tab Backup/Ripristino, quello centrale per intenderci, dove vi verrà restituito l'elenco completo di tutti i software installati sul dispositivo. Anche quelli che il normale manager integrato nel sistema operativo non mostra.

Individuata l'app che non si utilizza, andrà selezionata con il dito. Un'operazione che restituirà sullo schermo una seconda finestra pop up dalla quale poter scegliere la voce disinstalla. Fatto tap su quest'ultima basterà attendere il completamente dell'operazione che solitamente non va mai oltre i due minuti. Prima di giocare con le opzioni di Titanium Backup, è consigliabile eseguire un backup completo del terminale. 

Per farlo basterà selezionare da qualunque schermata vi troviate, il simbolo in altro a destra con la spunta. Si aprirà un sotto menu con diverse operazioni, tutte relative al backup dei dati. Scegliete quella che più si addice alle vostre esigenze anche se quella raccomandata dallo stesso sviluppatore del programma è quella "backup di tutte le app utente + dati sistema". La procedura potrebbe perdere un po' di tempo.

ATTENZIONE: È bene prestare sempre la massima attenzione verso le applicazioni che si intende cancellare perché eliminare software catalogati di sistema, specie quelli che attraverso la loro interfaccia permettono di accedere a servizi fondamentali per il sistema operativo, non sempre può portare a benefici.

LEGGI ANCHE

LG G4, Android 6.0 Marshmallow per l'Italia è "quasi pronto"

Fastweb con Grandi Stazioni: WiFi gratis nei più importanti complessi ferroviari in Italia

Android 6.0 Marshmallow, ecco le prime nightly ufficiali di CyanogenMod 13: terminali compatibili e come si installano