Mondo

Egitto: carte illustrative utilizzate per educare le donne riguardo alle mutilazioni genitali femminili

Infibulazione, i divieti non servono: in Egitto si continuano a praticare mutilazioni genitali femminili

La pratica dell’infibulazione, nonostante sia vietata in diversi paesi tra cui l’Egitto, continua ad essere estremamente diffusa specialmente nel continente africano. E anche quando qualcuno viene processato per tali mutilazioni, finisce regolarmente assolto. Tanto i danni fisici e psicologici derivanti dell'infibulazione sono un problema delle donne, vittime di società fallocentriche.

09:42 by Stefano Consiglio

Avigdor Lieberman

Israele: “Hamas voleva uccidere il ministro degli Esteri”. Condannati tre sospetti palestinesi

Lo Shin Bet, uno dei servizi di intelligence di Israele, ha arrestato tre palestinesi sospettati di organizzare un attentato contro il ministro degli Esteri israeliano. Un tribunale militare della Cisgiordania ha condannato i tre presunti attentatori per complotto per commettere omicidio e traffico di armi.

21.11.2014 by Stefano Consiglio

Sottomarino nucleare cinese

Potente, vasto e distruttivo: il preoccupante sviluppo dell'arsenale nucleare cinese

Secondo un rapporto della US-China and Security Review Commission, entro i prossimi 5 anni il Dragone avrà fatto passi in avanti talmente efficaci da poter indebolire la deterrenza USA nella regione, in particolar modo sul Giappone.

21.11.2014 by Luca Lampugnani

Il presidente Obama durante il discorso relativo alle riforme dell'immigrazione

Obama: la riforma sull'immigrazione e la sfida ai repubblicani

Regolarizzazione (a tempo), maggiori controlli ed espulsioni più rigide: ecco le modifiche dei decreti Obama sull'immigrazione

21.11.2014 by Luca Lampugnani

Monte del Tempio

Conflitto Israele-Palestina: rischio di deriva religiosa di una guerra pronta a riesplodere

L'episodio dell'attentato alla sinagoga che ha provocato la morte di sette israliani potrebbe secondo alcuni esperti trasformare un conflitto per la contesa di un territorio in uno scontro religioso di più ampia portata capeggiato dai rispettivi schieramenti estremisti.

21.11.2014 by Stefano Consiglio

Energia e cambiamento climatico

Clima: "emissioni CO2 a zero entro il 2070 se si vuole evitare il disastro climatico"

Le Nazioni Unite hanno stabilito il 2070 come traguardo entro il quale le emissioni di CO2 devono essere pari a zero. Entro il 2100 l’eliminazione delle emissioni dovrà coinvolgere anche gli altri gas serra immessi nell’atmosfera. In caso contrario non sarà più possibile evitare un disastro climatico.

20.11.2014 by Stefano Consiglio

Fame e malnutrizione

Adottata la Dichiarazione di Roma sulla nutrizione: storica decisione o ennesima affermazione di principi?

170 paesi hanno riconosciuto l’esistenza di un diritto ad un’alimentazione sicura, sufficiente e nutritiva. Qual è la rilevanza di questo documento nell’attuale sistema internazionale? Una risposta a questo interrogativo viene data comparando questo provvedimento con la Dichiarazione del millennio adottata dall’Assemblea Generale.

20.11.2014 by Stefano Consiglio

Obesità nel Regno Unito

Nel Regno Unito si spende più per obesità che per guerre e terrorismo

Nel Regno Unito un adulto su quattro è obeso. L'obesità costa alle casse di Londra, Cardiff, Belfast ed Edimburgo una spesa annua di 47 miliardi di sterline, mentre per guerre, terrorismo e episodi di violenza armata se ne spendono 43 miliardi di sterline.

20.11.2014 by Luca Lampugnani

Il dittatore nordcoreano Kim Jong-un

Pyongyang minaccia nuovo test nucleare in risposta alle accuse ONU sui diritti umani

La Corea del Nord è tornata a minacciare la comunità internazionale affermando di non avere più motivi di astensione dal lanciare un nuovo (il quarto) test nucleare. Mercoledì la Terza Commissione dell'Assemblea Generale dell'ONU ha approvato una risoluzione per la condanna di Pyongyang alla Corte Penale Internazionale.

20.11.2014 by Luca Lampugnani

Erdogan

Turchia: pubblicare foto sui social network è contrario all’Islam

Pubblicare foto personali sui social network è sconveniente in quanto spinge i fedeli ad abbandonare le regole di moralità e lo stile di vita insegnato dall’Islam. Questa è la conclusione raggiunta dal Diyanet, che fornisce l’ennesima dimostrazione di quanto siano lontani gli anni del laicismo promosso da Ataturk.

19.11.2014 by Stefano Consiglio

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci