Arrivano le nuove banconote da 50 euro serie Europa

di 04.04.2017 11:44 CEST
Banconote da 50 euro
La vecchia (sullo sfondo) e la nuova banconota da 50 euro REUTERS/Kai Pfaffenbach

Entrano in circolazione da oggi, 4 aprile 2017, le nuove banconote da 50 euro della serie Europa. Le banconote erano state presentate lo scorso 5 luglio dalla Banca Centrale Europea e fanno parte di una serie di rinnovi delle banconote in circolazione nell'area euro in maniera da renderle più difficilmente falsificabili. La nuova banconota da 50 euro segue quelle da 5, 10 e 20 euro, le cui banconote della nuova serie sono state emesse negli anni scorsi.

SEGUICI SU FACEBOOK  E SU TWITTER

La nuova banconota mantiene molte delle caratteristiche della vecchia, a cominciare dal colore arancione. Cambia anche il disegno presente al centro, ma sarà comunque un portale simbolo dell’architettura rinascimentale come nelle banconote della prima serie.

Banconota 50 euro La banconota da 50 euro della serie Europa  REUTERS/Kai Pfaffenbach

Sono state tuttavia aggiunte alcune caratteristiche anticontraffazione che siamo già abituati a vedere sulle banconote da 20 euro: anche su quella da 50 euro, infatti, sarà possibile vedere in controluce, nella parte superiore della banconota, un ologramma che raffigura il ritratto di Europa, figura della mitologia greca già presente sulle altre banconote della stessa serie.

In basso a sinistra nella parte frontale la banconota mostrerà le cifre che compongono il numero 50 in modo che cambi colore, dal verde smeraldo al blu scuro, quando si muove verticalmente la banconota.

Ai lati della banconota saranno presenti dei rilievi che permetteranno a chi ha una vista più debole di riconoscere più facilmente la banconota.

Il taglio da 50 euro è quello più comunemente utilizzato, con oltre 8 miliardi di euro in circolazione, ovvero quasi la metà del totale: per questa ragione è il taglio più falsificato, secondo la BCE. Le nuove banconote continueranno a circolare insieme a quelle vecchie per un periodo non ancora definito: più avanti nel tempo le banconote della prima serie verranno ritirate e dichiarate fuori corso.