• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

09.11.2010 22:10 CET

L'Antitrust ha deciso di aprire un procedimento per presunto abuso di posizione dominante nei confronti di Sky Italia, in relazione all'acquisizione dei diritti di trasmissione dei Mondiali di calcio 2010 e 2014, in modalità a pagamento per tutte le piattaforme trasmissive.

REUTERS/Morris Mac Matzen
Un cameraman durante una partita di calcio.

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Una nota dell'authority spiega che "secondo l'Antitrust, la decisione della società, che ha l'86% del mercato della pay-tv, di acquistare da Rai nel 2008 la titolarità dei diritti pay sui Mondiali di calcio 2010 e 2014, in esclusiva su tutte le piattaforme trasmissive, potrebbe configurare un abuso anticoncorrenziale di natura escludente, vista la rilevanza dei contenuti nonché l'estensione dell'esclusiva".

L'Autorità sottolinea inoltre che "con i suoi comportamenti, Sky ha reso indisponibili sul mercato i diritti di trasmissione televisiva dei Mondiali di calcio 2010 e 2014, in modalità a pagamento, ad operatori concorrenti che operano su altre piattaforme trasmissive".

La nota aggiunge che l'Antritrust ha deciso di avviare l'istruttoria nella riunione dello scorso 3 novembre, precisando che la procedura dovrà concludersi entro il 30 novembre 2011.

Un comunicato dell'emittente tv satellitare precisa che l'istruttoria è basata su un esposto presentato da Mediaset nel maggio scorso.

La società esprime "sorpresa" per la tempistica e ricorda che le partite più importanti erano disponibili in chiaro anche sulla Rai nonostante Sky Italia avesse ottenuto i diritti.

"Al contrario Mediaset trasmette in totale esclusiva i film e le serie tv di Warner e Universal dopo aver firmato con entrambi gli studios un contratto di esclusiva pluriennale sia per la pay che per il chiaro, un contratto su cui ad oggi l'Autorità antitrust non ha sollevato nessuna obiezione", dice la nota.

Sky lamenta anche il mancato intervento dell'Antitrust in merito alla decisione "più volte confermata anche pubblicamente ed eseguita per oltre un anno da Mediaset di non accettare gli spot di Sky Italia, nonostante una pronuncia di un giudice ordinario che ha indicato questa condotta come illecita".

La società invoca un trattamento equo da parte delle autorità europee competenti.

Sky Italia, istruttoria Antitrust su offerta Mondiali
(Foto: REUTERS/Morris Mac Matzen / )
Un cameraman durante una partita di calcio.
Copyright Thomson Reuters. All rights reserved.
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci