• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di David Pascucci | 19.03.2012 18:58 CET

Mentre l'economia reale sembra peggiorare ancor di più aumentando la divergenza con il mercato finanziario, i mercati azionari vanno a puntare nuovi massimi di medio periodo. Proprio da poco il Ftse Mib va a puntare nuovi massimi spinto da motivazioni non del tutto note dagli operatori.

Seguici su Facebook

Osservando il grafico, possiamo vedere la lenta salita dell'azionario che, oltre a testare i livelli massimi di breve, sembra non voler accennare a discese che sarebbero motivate anche dai livelli dell'economia reale. Ftse Mib chiude oggi a 17130, di poco sopra il massimo di breve a 17053, puntando ora a livelli di prezzo che non si vedono da agosto. Vedendo il comportamento delle candele, salta all'occhio una candela con un body pieno senza shadows indicando una discesa secca, forte e senza accenni a risalite. Il livello di apertura di quella candela, da dove sono iniziate le vendite, potrebbe rappresentare un buon livello di riferimento per il prossimo obiettivo dell'indice, ossia i 17330.

Le candele dal corpo piccolo e dalle shadows pronunciate, indicano probabilmente la prudenza degli operatori che, sì sono long sugli indici, ma non hanno elementi validi per rimanere sul mercato che il solo trend.

Solo ribassi consistenti potrebbero cambiare outlook al nostro indice che, prima, dovrà testare i minimi delle trendline per poi puntare all'area 16000/16150, un'area ricca di scambi 

 

© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci