• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Alessandro Proietti | 04.05.2012 08:55 CEST

 

MERCATI ASIATICI - Chiuso il Nikkei 225, in Giappone, per la Festa del Midori no hi. Lo Shanghai Composite raggiunge quota 2444,81 punti in rialzo dello 0,19%.

Seguici su Facebook

 

 

DATI MACROECONOMICI - Il primo dato in arrivo dall'Europa è l'indice Halifax inglese sui prezzi delle abitazioni (base mensile) previsto in calo dello 0,5%. Alle 9:50 sono previsti i papers sugli acquisti del settore terziario della Germania (previsione a 52,6 punti stabile) e della Francia (previsione a 46,4 punti stabile).

L'aggregato a livello europeo uscirà alle ore 10:00 con previsione a 47,9 punti. Altro aggregato europeo in uscita alle ore 11:00 : si tratta delle vendite al dettaglio mensili, previste in rialzo dello 0,3% dopo il precedente segnato a -0,1%. Sul fronte americano si segnala il tasso di disoccupazione previsto per le 14:30 all'8,2% in linea con il dato registrato in precedenza.

 

________________________________________________

 

FOCUS: "Caro-bolletta: Italia testa di serie nei dati OCSE "

Il carovita pesa sempre più sul bilancio delle famiglie. La difficile congiuntura economica che stiamo attraversando fa pesare ancor di più questo fardello sulle tasche di tutti noi. Ma i rincari per idrocarburi, gas e corrente pesano egualmente su tutte le nazioni, giusto? Sbagliato.

Sorprendentemente, l'Italia è il paese nell'area OCSE con la crescita più alta dei prezzi dei prodotti energetici. Nel solo mese di Marzo, mentre i prezzi generali sono aumentati del 6,5% e dell'8,5% nell'area euro, l'incremento per l'Italia ha toccato quota +15,6%. Un aumento, perciò, di molto superiore alla media europea e in linea solo con Turchia (+14,2%) ed Estonia (+13,4%). Sintomatico della situazione il dato annuale che arriva dalla Norvegia: -14% rispetto a Marzo 2011.

L'Inflazione annuale ha influito nella misura del 2,7% nei paesi Ocse (in calo rispetto al +2,8% del 2011). In Italia siamo rimasti stabili sul valore del +3,3%. Stesso dato in calo, invece, per il Canada (dal 2,6% all'1,9%), per la Germania (dall'2,3% al 2,1%) e per gli USA (dal 2,9% al 2,7%). Il quadro che ne possiamo desumere, quindi, vede un aumento generalizzato molto meno forte di quello che è in atto in Italia.


________________________________________________

 

FOREX:

Il cross EUR/USD, intanto, segna  1,3153.

Sale la sterlina con lo scambio GBP/USD a +0,08% a 1,6189.

Il dollaro guadagna in Asia con il cross USD/JPY a 80,19.

Cross EUR/GBP a 0,8124 al -0,06%.

 


________________________________________________ 

 

SPREAD BTP-BUND 10y

Lo spread BTP-BUND 10Y (Codice Bloomberg: ITAGER10:IND) quota 390 punti base in lieve rialzo (+0,32%).

 

 

SPREAD BONOS spagnoli - BUND 10y

Lo spread BONOS-BUND 10Y quota 418 punti base in sostanziale parità.

 

 

SPREAD OAT francesi - BUND 10y

Lo spread OAT-BUND 10Y quota 130 punti base in sostanziale parità.

 


________________________________________________ 

 

BORSE EUROPEE

Ore 9:05

FtseMib a 14050 a -0.47%; Dax30 a 6664 -0,45%; Cac40 3203 -0,62%.

 

 

 

 

Greepeace accusa Enel: unmorto al giorno a causa della CO2
(Foto: REUTERS / Alessandro Garofalo)
La nuova centrale a ciclo combinato alimentata a idrogeno dell'Enel SpA è rappresentata all'interno dello stabilimento Andrea Palladio Fusina a Venezia 12 luglio, 2010
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci