• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Roberto Cicchetti | 20.05.2012 18:25 CEST

La Cina non è competitiva, è distruttiva. Ne è la prova il massiccio contributo governativo alle industrie del fotovoltaico per fare in modo che il prezzo sia ancora inferiore (a volte minore del costo di produzione) all'arrivo negli States. Conseguentemente al "dumping" le imprese americane iniziano a perdere clientela fino ad arrivare alla morte in un prolungato stillicidio. Una volta spazzato via il mercato americano si può decidere il prezzo in monopolio. Ma questa della Cina non è una politica commerciale nuova, l'aggressività asiatica si è già mostrata negli anni '70 con la guerra dei transistor nipponici a cui gli USA risposero allo stesso modo: Dazi.

theasiacareertimes.com
dazi doganali per il fotovoltaico cinese, obama firma la legge

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

Le tariffe, già introdotte lo scorso Marzo, sono aumentate del 31%, anche fino al 249% e riguardano 60 importatori cinesi tra cui spicca la Suntech, ormai leader mondiale del settore. Nel 2011 Gli USA hanno importato pannelli cinesi per più di 3 miliardi di dollari contro l'1,2 dell'anno precedente. La corsa ai ripari non ha tardato: Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato una legge che assegna al Dipartimento del Commercio Statunitense la facoltà di introdurre dazi compensativi su beni importati da paesi senza economia di mercato, tra i quali la Cina. I posti di lavoro da difendere? Più di 100mila.

Intanto da Pechino arrivano dure reazioni: "La decisione degli Stati Uniti è ingiusta e la parte cinese è estremamente delusa" ha dichiarato il portavoce del ministero del Commercio Shen Danyang, il quale rincara la dose anticipando che la mossa di Washington danneggerà sicuramente la cooperazione energetica sino-statunitense. Il timore è che la Cina potrebbe colpire in un altro settore con la stessa sicurezza.

In tutta risposta gli analisti auspicano un rialzo dei dazi nei prossimi mesi in seguito alle conclusioni dell'ufficio indagini del Dipartimento del Commercio, poichè l'esiguità dell'imposta introdotta potrebbe essere assorbita senza problemi dall'industria cinese. 

Anche l'Europa sta vagliando la possibilità di adottare dei dazi sulle note americane. Si inasprisce la guerra commerciale tra Cina e Occidente. L'estate sarà calda.

 

obama fotovoltaico cinese
(Foto: theasiacareertimes.com / )
dazi doganali per il fotovoltaico cinese, obama firma la legge
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci