• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Angela Cinicolo | 15.06.2012 10:33 CEST

Sfida di genere per questo week-end al cinema: si passa dalla comicità eversiva de Il Dittatore, pronto a invadere le sale con i suoi messaggi politicamente scorretti, a Paura 3D, che s'ispira all'horror classico di Dario Argento e alla suspence hitchockiana, dal ritorno della figlia di Michael Mann nel paludoso terreno del thriller cupo e della cronaca nera al road movie tutto al femminile che tenta di trasformare Thelma & Louise in tre Adorabili Amiche francesi, dal poliziesco in salsa parodistica 21 Jump Street che rifà una vecchia serie con Johnny Depp a quello contaminato col noir del turco C'era una volta in Anatolia. Benvenuto a bordo di quello che si preannuncia uno dei finesettimana più caldi al botteghino (almeno in attesa di Amazing Spider-Man).

.
Sacha Baron Cohen nel film che deride il potere.

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Più notizie

La commedia volgare e quella garbata
Da una trottola umana travolgente e sconvolgente come Sacha Baron Cohen c'era da aspettarselo un film come Il Dittatore, capace di deridere e sbeffeggiare potenti come Gheddafi, Saddam Hussein (fonte "diretta" d'ispirazione) e Osama Bin Laden ma non solo. La sua satira, come da tradizione, a cui ci ha allegramente abituati, fa di nuovo il giro del mondo perché passa con un'eccezionale naturalezza dalla sponda della dittatura africana all'ipocrisia delle discriminazioni a stelle e strisce. Quando il vetriolo si traveste da trash per far riflettere sui nostri tempi. Mentre si ride di gusto della politica. Non si allontana troppo, se non per il risultato più modesto, invece Benvenuto a bordo, la commedia francese degli equivoci, a partire dal consulente della produzione, il mitico capitano Franceco Schettino! E' naturale chiedersi se grazie al suo contributo il film che sa di profumo di mare naufragherà o riuscirà a tirar fuori la scialuppa di salvataggio. Prende il largo dalla pazza crociata/crociera di Eric Lavaine il più tenero Adorabili Amiche, in cui tenera è la solidarietà femminile tra tre donne (Jane Birkin, Caroline Cellier e Catherine Jacob), fortunatamente autoironiche, di fronte a un ex prossimo alle nozze.

Film da paura
Con Paura, nelle sale in 3D e in versione normale, i Manetti Bros. tentano una nuova sperimentazione: nella testa hanno in mente la tecnica e l'inventiva di sir Alfred Hitchcock, nel cuore il Dario Argento dei primi grandi brividi e negli occhi i franchise recenti e sanguinolenti come Hostel e Saw. Il risultato? Un horror realizzato come un congegno micidiale capace di rigenerare il cinema di genere italiano, sulla strada del bravo Zampaglione, con la presenza di un Peppe Servillo assolutamente inquietante, qualche dejavu e una densa carica di onesta ironia. Nero come la cronaca che racconta i delitti più tremendi invece Le paludi della morte (Texas Killing Fields) di Ami Canaan Mann: teso come la più cupa metafora della società americana, il thriller è girato con mano sicura dalla figlia di Michael Mann, che prende le distanze dal padre per concentrarsi sui fatti più brutali accaduti nel Texas e allentare la presa sulla detection a discapito del ritmo.

Una pistola per due
Con la sua demenzialità da college movie ricorda Scuola di polizia, il cartoon, 21 Jump Street, la strampalata commedia poliziesca diretta da Phil Lord e Chris Miller, i registi di Piovono polpette. Protagonisti del buddy movie Jonah Hill e Channing Tatum, che vestono le uniformi dei poliziotti alle prime... armi. Con un omaggio e un cameo di Johnny Depp, che si era fatto conoscere dalle prime schiere di fan adolescenti nella serie originale degli anni '80 che il film adatta per il grande schermo. Per spettatori dalle pretese maggiori l'ultimo film di Nuri Bilge Ceylan (Gran Premio della Giuria a Cannes 2011), C'era una volta in Anatolia, noir dalla durata oltre la media che ambienta nella monotonia delle steppe la misteriosa ricerca di un cadavere. Un'opera affascinante che conferma il talento del regista turco. 

Il Dittatore
(Foto: . / )
Sacha Baron Cohen nel film che deride il potere.
  • Rate this Story
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV
Follow IBTimes Entertainment