• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Gianluca Iozzi | 15.06.2012 22:13 CEST

L'attacco subito dal blog di Beppe Grillo l'8 giugno scorso da parte degli hacker di Anonymous non è passato inosservato. Infatti Anonymous Italia (la community italiana che fa capo al movimento di hacker più famoso al mondo) ha provveduto ad espellere i responsabili dell'attacco informatico.

Seguici su Facebook

Si tratta di tre ragazzi che per testare una nuova botnet (ovvero una rete di computer infettati da software dannosi, che a loro volta infettano altri computer presenti nella rete) hanno scelto proprio il server che ospita il blog del comico genovese.

Lo "scherzetto" è pero costato caro agli autori, visto che sono stati espulsi dalla community poiché "erano in minoranza, e non possiamo accettare che qualcuno decida contro il parere della maggioranza", ha raccontato uno dei più anziani membri della community.

Anzi "Questo attacco-continua la fonte,ndr- è stato un fail clamoroso, non solo perché Anonymous non ha nulla contro Grillo (che porta avanti le sue attività senza percepire soldi pubblici, quindi fuori dalla nostra area di interesse) ma anche perché si poteva considerare come un mezzo d'informazione, seppure non accreditato. Purtroppo questa storia ha minato alla base la residua credibilità che potevamo avere e me ne dispiace infinitamente".

Se non tutti i membri del movimento erano d'accordo come mai l'attacco è stato effettuato comunque? Il problema risiede nel fatto che Anonymous è una comunità senza gerarchia, e con un senso della partecipazione molto diffuso. Le comunicazioni viaggiano attraverso canali irrintracciabili, come le chat Irc, e lì vengono decisi gli attacchi.

Il blog, la settimana scorsa, a seguito dell'attacco è risultato off line per oltre 10 ore, e Grillo senza saperlo si è reso protagonista di un episodio comico, poiché ha chiesto aiuto proprio ad Anonymous. Il quale ha risposto sul suo blog ufficiale dipingendo il comico genovese come "un populista senza arte né parte, per questo abbiamo deciso di darti un po' della nostra attenzione".

Leggi anche

Beppe Grillo sotto attacco Anonymous

 

 

Anonymous
(Foto: reuters / )
Anonymous
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci