• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Giovanni Tortoriello | 18.06.2012 19:25 CEST

Scambio di energia tra Norvegia e Germania. Quando in Germania non soffierà il vento e non splenderà il sole il Paese scandinavo rifornirà quello tedesco di energia elettrica, in cambio la Germania consentirà alla Norvegia di utilizzare la propria energia eolica in eccesso per rifornire i bacini idrici scandinavi. Il tutto attraverso un elettrodo sottomarino che unirà i due Paesi.

Seguici su Facebook

Il progetto che dovrebbe permettere lo scambio energetico sarà attuato attraverso un cavo sottomarino, denominato "Nord Link", che dovrebbe iniziare a funzionare nel 2018 ed avere la capacità di 1.400 megawatt, una potenza paragonabile a quella di una grande centrale elettrica. Un secondo elettrodo, "Nor Gear", potrebbe essere costruito entro il decennio successivo alla realizzazione del primo cavo.

Tor Inge Akselsen, presidente di "Statnett SF, rete di distribuzione elettrica norvegese, ha espresso al quotidiano tedesco "Frankfurter Allgemeine Zeitung" il suo parere positivo sul progetto auspicando che una decisione sulla sua realizzazione "venga presa in un prossimo futuro".

Tra le ipotesi al vaglio delle istituzioni norvegesi, c'è anche la possibilità di creare un terzo elettrodo che conduca l'energia elettrica norvegese anche in Gran Bretagna.

L'investimento complessivo del progetto dovrebbe raggiungere i 2 miliardi di euro.

 

 

centrale battersea
(Foto: Reuters.com / )
Battersea - Londra, la centrale elettrica a carbone in disuso
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci