• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Redazione IBTimes | 19.06.2012 12:58 CEST

La Siria diventa oggetto di dibattito anche a Los Cabos, la cittadina messicana nella quale si sta svolgendo il G20. Durante l'incontro tra il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e quello russo, Vladimir Putin, è stata infatti proprio la crisi siriana ad essere il tema principale.

Seguici su Facebook

Russia e Stati Uniti, infatti, sono distanti anni luce per quanto riguarda la risoluzione della rivolta contro Assad. Da una parte l'amministrazione Obama vorrebbe avviare un processo di transizione "morbido" con l'uscita di scena del dittatore e l'avvio della democratizzazione. Dall'altra la Russia non ha nessuna intenzione di intromettersi in faccende che considera interne alla Siria e continua a porre il veto sulla possibilità di un intervento militare internazionale in terra siriana.

Nonostante ciò, i due leader sono comunque arrivati ad un compromesso che è stato tradotto in un comunicato congiunto diffuso dall'agenzia stampa russa Ria Novosti. "Il popolo siriano deve, in modo indipendente e democratico, determinare il suo futuro" si legge nel documento "per fermare lo spargimento di sangue in Siria chiediamo l'immediata cessazione delle violenze ed esprimiamo pieno sostegno agli sforzi delle Nazioni Unite e degli Stati arabi, compreso l'inviato speciale Kofi Annan, e al progredire di una transizione politica verso una società democratica e pluralista che dovrebbe essere attuata dagli stessi siriani nel quadro della loro sovranità, della loro indipendenza, unità e integrità territoriale''.

Nonostante il testo appaia vuoto e di facciata, il consigliere strategico di Obama, Ben Rhodes, spiega che "ciò che conta è la decisione di Putin di condividere la necessità di un processo politico per risolvere la crisi". Secondo alcune fonti, inoltre, Obama avrebbe promesso a Putin il mantenimento della base navale russa a Tartus, cittadina costiera siriana, anche con la caduta di Assad. Bisogna vedere se questo basterà al neopresidente russo che sembra intenzionato a far riacquistare peso internazionale alla Russia sfruttando proprio la crisi siriana.

Obama e Putin
(Foto: Reuters / )
Obama e Putin durante l'incontro a Los Cabos.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci