• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Dario Saltari | 23.06.2012 12:05 CEST

La storia è dello scorso martedì quando una ragazza statunitense di origine iraniana ha visto rifiutarsi la vendita di un iPad in un Apple Store di Alpharetta, cittadina vicino Atlanta. Sahara Sabet, 19 anni, era andata all'Apple Store con suo zio. Gli addetti, però, una volta sentito che i due si parlavano in farsi, si sono rifiutati di concludere la vendita.

Seguici su Facebook

"È stato davvero offensivo ed imbarazzante. Me ne sono andata in lacrime" ha dichiarato la Sabet all'emittente televisiva americana Wsbtv. L'iPad era un regalo per suo cugino che vive ancora in Iran. "Quando abbiamo detto che venivamo dall'Iran lui ci ha risposto che non ce lo poteva vendere" ha affermato la Sabet. La motivazione? "I nostri paesi hanno pessime relazioni" avrebbe affermato l'addetto Apple.

La Apple si è difesa dichiarando che l'atteggiamento del dipendente rispondeva unicamente alla propria politica che riflette quella degli Stati Uniti. Quest'ultima afferma che l'esportazione, la vendita e la fornitura dagli Stati Uniti all'Iran, direttamente o indirettamente, di qualunque prodotto Apple è strettamente proibito senza l'autorizzazione del governo degli Stati Uniti. La stessa politica è applicata per altri paesi come Cuba, Corea del Nord, Sudan e Siria.

Il caso ha scatenato le reazioni delle comunità islamiche ed iraniane presenti negli Stati Uniti. Per esempio, il Consiglio per le relazioni Islamiche Statunitensi (Cair) ha chiesto alla Apple di cambiare la propria politica. "La Apple deve cambiare le proprie politiche al fine di assicurarsi che i propri clienti non vadano incontro ad un trattamento discriminatorio basato sulla religione, l'etnia o la provenienza" ha affermato il direttore esecutivo nazionale del Cair, Nihad Awad.

83enne fa causa a Apple per negligenza
(Foto: gothamist.com / )
L'immagine di un Apple Store in cui dominano le superfici vetrate.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci