• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Federica Geremia | 25.06.2012 16:55 CEST

E' ufficiale, la Lega Nord sta scomparendo: il consenso è ai minimi storici. Infatti, secondo un sondaggio settimanale realizzato dall'istituto Technè per l'Unità, il Carroccio avrebbe appena il 3% dei voti. Situazione che appare ancora più drammatica se si pensa che solo nel 2008 la percentuale registrata era dell'8,3%, con un picco dell'11% nell'aprile del 2011.

Seguici su Facebook

Di conseguenza, i partiti beneficiari di tale sconfitta sono il Pd, il Movimento Cinque Stelle, l'Udc e l'Idv, che hanno ottenuto rispettivamente il 24,5%, l'11,5% e l'8%.

Di certo, la causa principale di tale naufragio è riconducibile allo scandalo che ha colpito la famiglia Bossi lo scorso aprile 2012. Purtroppo però, nuove problematiche stanno compromettendo la sorte del partito padano, in primis la questione giudiziaria che riguarda il governatore della Lombardia, Roberto Formigoni.

A questo proposito, il consiglio federale della Lega si è riunito stamani in via Bellerio a Milano per decidere sul da farsi.

"Valuteremo, ma mi pare che tutto quello che è successo renda piuttosto difficile che si possa continuare fino al 2015″, dichiara Roberto Maroni. In più, afferma che saranno solo le ragioni di opportunità politica, e non quindi quelle di carattere penale, che renderanno possibile la ricandidatura di Formigoni a Presidente della Lombardia.

Inoltre, il capogruppo al Pirellone StefanoGalli, e il vicepresidente della Regione Lombardia Andrea Gibelli, vorrebbero anticipare i tempi e far coincidere le elezioni politiche del 2013 con quelle della Regione, considerandole come una opportunità politica a prescindere dalle condizioni giudiziarie.

Tuttavia, ciò che ora preoccupa di più la Lega è riacquistare il consenso.

 

 

Roberto Maroni
(Foto: Reuters / Thierry Roge)
Roberto Maroni
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci