• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • -1

Di R.C. | 26.06.2012 16:54 CEST

Si chiamano "twisted light", luci intrecciate capaci di trasportare 2,5 terabit di dati al secondo. Già lo scorso maggio l'IBM aveva annunciato l'uso del laser per il trasferimento dati grazie a dei chip ottici, ma l'invenzione è risultata ancora troppo costosa. Questo risultato "più semplice" viene dalla University of Southern California, del Nasa's Jet Propulsion Laboratory e dalla Tel Aviv University pubblicato su Nature Photonics. La novità è il trasporto dati sia in Wi-Fi che in fibra ottica attraverso la torsione di quattro fasci di luce ognuno contenente il suo flusso di dati.

creativit103.com
Twisted light permette di trasferire più dati di un laser

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

Ogni frequenza della luce (o colore) può essere immaginata come una strada su cui scorrono pacchetti di dati. Polarizzando la luce, questa via diventa a doppia corsia e può quindi trasportare il doppio dei dati. Inoltre, con la tecnica del multiplexing è possibile sfruttare le piccole variazione di colore dei raggi all'interno di un fascio e di riunire poi i dati trasportati, una volta che questi siano giunti a destinazione.

In questo modo è stato possibile aumentare la capacità di una fibra ottica fino a trasportare un totale di 2,5 terabit di dati al secondo. Per ora la distanza coperta è stata breve, ma è ormai dimostrato che il sistema funziona e che potrebbe essere applicato sia ai cavi ottici sia ai sistemi wi-fi, almeno nello Spazio (per esempio per la comunicazione tra satelliti) dove non si pone il problema della turbolenza.

Leggi anche:

 

Twisted light
(Foto: creativit103.com / )
Twisted light permette di trasferire più dati di un laser
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • -1

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci