• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Redazione IBTimes | 04.07.2012 13:25 CEST

"Abbiamo pensato a delle misure per costruire delle basi militari e disporre missili al fine di distruggere tutte queste basi in pochi minuti dopo un attacco". Le basi a cui si riferisce Amir Ali Hajizadeh, comandante delle Guardie della Rivoluzione, l'esercito iraniano, sono le 35 basi statunitensi disposte intorno all'Iran nella regione mediorientale. Più precisamente le basi militari a stelle e striscie sono localizzate in Turchia, Afghanistan, Barhain, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Kuwait e Kyrgyzstan.

REUTERS
Navi iraniane partecipano all'esercitazione militare Velayat-90

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Più notizie

"Tutte queste basi sono all'interno del raggio dei nostri missili" ha dichiarato Hajizadeh che poi ha aggiunto "Allo stesso tempo, anche le terre (palestinesi) occupate (dagli israeliani) sono buoni target per noi". Ieri, infatti, l'aviazione dell'esercito iraniano ha condotto un'esercitazione militare, dal nome in codice "Grande Profeta 7", utilizzando decine di missili a breve, medio e lungo raggio da basi in tutto il paese.

Si riaccende, quindi, la tensione all'interno del Golfo Persico, regione fondamentale per le sorti economiche del globo essendo una delle vie di passaggio principali per il petrolio mediorientale verso i ricchi paesi occidentali. All'interno di questo panorama si inserisce la disputa tra Iran e Stati Uniti sullo stretto di Hormuz con Teheran che ha minacciato più di una volta di chiuderlo. "La politica della repubblica islamica è quella di mantenere la sicurezza all'interno del golfo persico e dello Stretto di Hormuz per tutte le navi e le petroliere" giura il presidente della comissione parlamentare iraniana per la sicurezza nazionale e la politica estera, Alaeddin Boroujerdi.

Nonostante queste affermazioni, tuttavia, la tensione diplomatica tra Teheran e l'asse Israele-Stati Uniti è rimasta alta soprattutto dopo che le trattative riguardo al programma nucleare iraniano si sono impantanate. Tel Aviv, infatti, accusa l'Iran di costruire missili nucleari per scopi offensivi mentre Teheran si difende affermando che il proprio programma nucleare ha unicamente motivazioni pacifiche come la produzione di energia.

Ships participate in naval parade on last day of Velayat-90 war game on Sea of Oman near Strait of Hormuz
(Foto: REUTERS / )
Navi iraniane partecipano all'esercitazione militare Velayat-90
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

Più popolari

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci