• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Giulia Bazzocchi | 16.07.2012 15:49 CEST

È un'idea che potrebbe rivoluzionare il modo di bere bibite e alcolici. Una bottiglia che si trasforma in bicchiere. E il suo inventore lancia una sfida a tutte le multinazionale del beverage. Fabio Benetti è un artigiano veneto, di cinquant'anni, ora titolare del marchio Be-Re, che da trenta lavora insieme al fratello nella torneria meccanica di famiglia. Nel 2003, durante quel periodo di siccità in cui c'era il problema dell'approvvigionamento e l'obbligo di ridurre i consumi gli è venuta un'idea: perchè non prendere una bottiglia monodose e capovolgerla al fine di utilizzarla come bicchiere?

Seguici su Facebook

 

Si appassiona alla cosa e comincia a sperimentare varie soluzioni: come trovare la giusta posizione del tappo, come avvitarlo in modo tale che non esca il contenuto liquido, come trovare la giusta misura di diametri di fondi, colli di vetro, barattoli e, nel 2007 arriva ad ottenere un primo brevetto. Purtroppo, negli Stati Uniti esisteva già qualcosa di simile e dunque è stato costretto ad annullarlo. Ma Benetti non si dà per vinto e continua imperterrito a lavorare al suo progetto, analizzando le difficoltà che presentava il primo modello brevettato. Pare che il sistema di bloccaggio del tappo sul collo della bottiglia fosse poco soddisfacente, perché venivano utilizzati degli agganci a baionetta e così, sceglie di struttrare la sua bottiglia-bicchiere con una pinza con lamelle che si allargavano e si chiudevano, garantendo una miglior tenuta.

Ci sono voluti altri due anni per cercare di arrivare alla soluzione finale composta da un doppio tappo agganciato al piedistallo che si toglie facilmente; poi, grazie alla collaborazione di un artigiano di Marostica, Benetti realizza delle bottiglie dal design particolare, in vetro soffiato. Quest'oggetto così originale ed esclusivo parteciperà alla fiera Genève Inventions, nell'aprile 2012 e porterà Benetti a vincere il premio come "Miglior creatività italiana nel mondo" dalla delegazione italiana presieduta da Loredana Gulino, presidente dell'Ufficio italiano brevetti e marchi,  e la medaglia d'oro assegnata dalla giuria internazionale.

Da quel momento, la svolta decisiva. Marco Gorini, responsabile di Veneto Innovazione nonché esperto di trasferimento tecnologico e matching tra imprese, presenta Benetti all'Enterprise Europe Network e ora sono in corso le trattative con licenziatari americani conosciuti tramite Veneto Innovazione. Inoltre, l'artigiano veneto ha anche creato un suo marchio Be-Re, con il quale verrà lanciata la sua invenzione sul mercato. La prima collezione Be-Re di bicchieri-bottiglie uscirà il prossimo settembre nelle varietà limoncello, arancino e grappa con ciliegia, anche in confezioni regalo pensate per le feste natalizie.

La bottiglia che diventa bicchiere
Courtesy of Fabio Benetti official website www.be-re.it
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci