• Share
  • OkNotizie
  • +23
  • 0

Di Emiliano Ragoni | 20.07.2012 13:06 CEST

La chiave della salute dipende dal sottile equilibrio acido-basico del nostro organismo. Un corpo ottimale, resistente alle malattie , è tendenzialmente più alcalino/basico che acido: significa che il  pH nel sangue dovrebbe aggirarsi attorno ai 7,35 e 7,45. All'interno di questi valori aumenta la capacità di resistenza alle malattie sia quelle meno gravi, come raffreddore e influenza, nonché l'insorgenza di osteoroporosi, infiammazioni, infezioni,diabete e altre terribili malattie come il cancro nel quale sono sempre presenti  il  ph acido e i tessuti poco ossigenati.

Seguici su Facebook

Come si acidifica il sangue? Le cause vanno principalmente ricercate nell'accumulo di tossine di varia origine: ambientale, farmacologica, microbiologica, endogena e nutrizionale. Siamo ciò che mangiamo, ed il cibo è fondamentale nel determinare il pH del nostro sangue. Sono diffusissime errate abitudini alimentari come l'abuso di carne e pesce, zuccheri, cibi raffinati o trattati chimicamente, latticini, caffè uniti al tipo di vita che si conduce ovvero sedentaria o stressante in un ambiente più o meno salubre. Quali sono gli effetti dei cibi acidificanti? Un sangue troppo acido contribuisce ad affaticare e sovraccaricare gli organi preposti all'eliminazione delle sostanze nocive  come  il fegato,i polmoni,i reni o la pelle ( un sudore maleodorante è indice di un eccesso di acidificazione in corso).

Come si alcalinizza l'organismo? Il meccanismo che regola l'equilibrio degli acidi e delle basi (sostanze alcaline) contenuti nel sangue si chiamato sistema tampone. Per ogni carburante-acidificante ingerito,  il nostro organismo libera tamponi alcalini ovvero minerali organici come calcio, sodio e magnesio. Più è alta l'acidificazione del sangue piu calcio organico serve. Se il meccanismo tampone non è in grado di riportare l'equilibrio grazie ad un'adeguata alimentazione, le riserve minerali si impoveriscono e il PH del sangue cambia, diventando acido. Facciamo un esempio concreto: poichè il calcio contenuto nel latte ingerito è stato reso inorganico dalla  pastorizzazione e dalla bollitura, l'organismo in emergenza  preleva ripetutamente osseina,una sostanza organica che dà flessibilità  alle ossa (composta da carbonato di calcio, carbonato di magnesio e fosfato di calcio) causando l'osteoporosi. Statistiche mondiali evidenziano ai primi posti dell'osteoporosi, del diabete e del cancro, proprio i paesi consumatori di carni,latticini e derivati.

Cosa alcalinizza l'organismo? L'assunzione di  frutta e verdura fresca biologica, semi di sesamo,noci, mandorle,melassa, olio extra vergine d'oliva, prodotti caseari freschi,yogurt magro, il miso e la spirulina  in compresse. Ridurre o eliminare tutti i prodotti acidificanti  trattati industrialmente e chimicamente  carne e derivati, grassi animali, pesce e crostacei, formaggi e latticini,pane, pasta, pizze,dolciumi, bevande,caffè, tè, vino.

Attenzione: con "cibi acidificanti" ci  si riferisce alla capacità di certi alimenti di rendere il nostro sangue acido o alcalino dopo la loro digestione. Cibi acidi al palato come  gli agrumi sono, invece, ottimi alcalinizzanti del sangue. Inoltre è necessario abbinare una  regolare attività fisica utile sia ad aumentare l'apporto di ossigeno, essenziale per ossidare gli acidi e trasformarli in sostanze chimiche facilmente eliminabili, che per aumentare la velocità di circolazione del sangue.Genetica e fattori ambientali a parte, per mantenerci in forma  è necessario correggere radicalmente le proprie abitudini ritornando piu vicini possibili alle nostre origini di primate frutto-vegetariano. Non sarà un caso che  gli animali piu  resistenti e longevi sono vegetariani, nonché molti tra uomini e donne ultracentenari. 

 

LEGGI ANCHE:

Il cancro si curerebbe anche con il bicarbonato di sodio

cancro al pomone
(Foto: medicinalive.com / )
Un nuovo apparecchio che rileverà il cancro
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +23
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci