• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Ivan Noviello | 20.07.2012 14:17 CEST

Ormai è quasi sicuro che l'Italia andrà alle elezioni politiche la prossima Primavera. E tutti sono molto curiosi, dopo il grande exploit nel corso delle ultime tornate elettorali, di vedere quello che sarà il risultato del Movimento 5 Stelle, capeggiato da Beppe Grillo. 

Seguici su Facebook

Come candidarsi. Ma qual'è il modo per candidarsi con il gruppo? Innanzitutto le votazioni per decidere i nomi dei candidati avverranno sul portale del M5S. Chiunque disponga della cittadinanza italiana e sia iscritto regolarmente al M5S (avendo quindi inviato tutti i documenti necessari) potrà votare on line il proprio candidato. Ogni iscritto al M5S incensurato, non iscritto ad alcun partito, che non ricopra al momento delle elezioni cariche elettive (ad esempio consigliere comunale o regionale) o non abbia esercitato due mandati, anche se interrotti, potrà candidarsi. Ogni iscritto potrà votare un solo candidato. Di ogni candidato sarà pubblicato il curriculum, gli obiettivi e sarà associato un forum di discussione. Ogni eletto risponderà al Programma del M5S e alla propria coscienza, non a organi direttivi di qualunque tipo e non potrà entrare in un gruppo parlamentare formato da altri partiti. 

Lo stipendio degli eletti. Ogni eletto percepirà un massimo di 3.000 euro di stipendio, il resto dovrà versarlo al Tesoro, e rinunciare a ogni benefit parlamentare, iniziando dal vitalizio pensionistico. Dovrà firmare l'accettazione a queste condizioni nero su bianco, prima delle elezioni. I possibili eletti del M5S formeranno un Non-gruppo-parlamentare in cui ognuno conterà uno. Ci sarà un Non-portavoce, perché gli eletti si alterneranno nel ruolo. Ogni eletto si impegnerà a interagire quotidianamente attraverso la Rete per informare i cittadini e interagire con gli iscritti al M5S. La libertà di ogni candidato di potersi esprimere liberamente in Parlamento senza chiedere il permesso a nessuno. Il M5S vuole che i cittadini si facciano Stato, non che si sostituiscano ai partiti con un altro partito.  Questo si legge in una nota di Beppe Grillo sul suo sito, una nota che non lascia dubbi, anzi lascia molte speranze agli italiani vogliosi di un cambiamento.

Leggi anche:

Grillo: "partiti, istituzioni, lobby e giornali vogliono distruggere il M5S"

Follower gonfiati su twitter? Grillo non raccoglie l'accusa 


 

Beppe Grillo
(Foto: Reuters / STRINGER Italy)
Beppe Grillo (foto di repertorio).
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci