• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Angela Cinicolo | 25.07.2012 23:03 CEST

Arriva a una svolta la disputa familiare in casa Jackson: oggi un giudice ha affidato a TJ Jackson, il figlio 34enne di Tito Jackson, la tutela dei tre figli minorenni di Michael Jackson, finora assegnata alla mamma della star, Katherine. Dopo il giallo della signora 82enne, data per scomparsa dai figli lo scorso finesettimana, il dramma della famiglia Jackson diventa sempre più simile a un reality show.

Seguici su Facebook

"Abbiamo ragione di credere che la signora Jackson sia stata trattenuta contro la sua volontà", ha dichiarato l'avvocato di Katherine Jackson, Sandra Ribera, a Mitchell Beckloff, giudice della Corte Suprema di Los Angeles nel corso di un'udienza oggi. Subito dopo la decisione Perry Sanders, l'altro legale della signora Jackson, ha dichiarato che secondo Randy Jackson sua madre fosse su un aereo diretto in California e che quindi avrebbe fatto presto ricorso per ripristinare la tutela dei suoi nipoti.

Intanto Beckloff ha sospeso a Katherine Jackson la tutela dei nipoti Prince, Paris e Prince Michael II, detto Blanket perché "le venga impedito di agire per conto di terzi" e ha ordinato che i bambini non vengano portati via dalla California senza autorizzazione legale. Il giudice ha inoltre predisposto che vengano messe al corrente della sua decisione sia Diana Ross, che Michael Jackson aveva nominato come tutrice dei figli nel testamento precedente a quello definitivo, e a Debbie Rowe, la madre biologica dei due figli più grandi.

IL MISTERO DELLA TELEFONATA - L'ordine sarà riesaminato nel corso di un'altra udienza il prossimo mese e il giudice non ha escluso che la tutela possa tornare a Katherine Jackson quando tornerà a casa. La donna ha chiamato a casa sua martedì notte, dopo aver interrotto le comunicazioni con la famiglia per nove giorni. TJ Jackson, al quale Katherine Jackson aveva lasciato i nipoti il 15 luglio, si  era detto turbato dal comportamento della nonna e aveva esclamato a proposito della telefonata: "Non ho mai sentito mia nonna parlare così, usare certe parole e le frasi che ha detto". L'avvocato della donna ha per questo avanzato l'ipotesi che Katherine "forse stava cercando di parlare con lui in codice" e l'altra legale, Ribera, ha dichiarato che uno dei nipoti della donna avrebbe detto che a telefono la notte di martedì la nonna non parlava come se fosse da sola. Secondo l'avvocato Sanders la telefonata è stata fatta dopo che lui aveva incontrato Jermaine e Janet Jackson in una spa nei pressi di Tucson, in Arizona, nella notte di martedì per risolvere l'enigma sull'assenza improvvisa della donna. Quella notte i figli della donna non gli avevano permesso di vederla e sullo stato di salute della donna l'avvocato si è dovuto attenere alle dichiarazioni della polizia della contea di Los Angeles.

Katherine Jackson, 82 anni, aveva lasciato la casa che condivide con i figli di Michael Jackson lo scorso 15 luglio e non aveva avvisato nessun familiare fino a martedì notte. Le autorità erano state coinvolte nella sua scomparsa dopo la denuncia del nipote Trent e secondo un filmato della CNN ci sarebbero stati momenti di grande tensione nella casa di Calabasas, in California. La donna vive in quell'abitazione con i tre figli di Michael Jackson, di cui aveva fino a oggi la tutela. Katherine Jackson inoltre possiede una quota del 20% della vasta tenuta di suo figlio mentre suo marito, Joe Jackson, ei suoi otto figli sono stati completamente ignorati dalle ultime volontà della star nel 2009. Martedì i fratelli Jackson - Janet, Jermaine e Randy - avevano tentato più volte di convincere i nipoti più grandi, Prince e Paris, a lasciare la casa per andare ad abitare con loro, ma i ragazzini avrebbero rifiutato. Il video mostrerebbe Janet Jackson che rimprovera la nipote 14enne per aver usato il suo cellulare per aggiornare gli amici su Twitter della situazione familiare. Nel filmato si vedrebbe poi Prince, 15 anni, appartarsi con gli zii Randy e Janet in un ufficio della casa. Paris lo seguirebbe subito dopo. Pochi minuti dopo sarebbe accorsa la polizia per una lite furibonda, testimoniata anche da tre persone, tra Randy e Jermaine Jackson e Trent Jackson, che lavora con la madre Katherine. Nessuno è stato arrestato, ma è stato apero il caso e tuttora c'è un'inchiesta in corso.

Katherine Jackson
(Foto: Reuters / Gus Ruelas)
La madre di Michael Jackson
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Rate this Story
  • 0
  • 0
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

Partecipa alla discussione

IBTimes TV
Follow IBTimes Entertainment