• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • 0

Di Alessandro Proietti | 30.07.2012 09:56 CEST

ROMA - Mario Draghi, in veste ufficiale di Presidente della Bce, ha dichiarato ai mercati che farà di tutto per far sopravvivere l'euro. Una dichiarazione d'intenti che ha tranquillizzato i mercati: attenzione, però, perché la calma attuale è data da una concessione di fiducia che andrà ricambiata con mosse concrete.

Seguici su Facebook

Proprio a tal proposito Moody's, l'agenzia di rating, ha dichiarato che l'impegno della Bce volto alla sopravvivenza dell'euro è condizione necessaria ma non sufficiente per l'uscita dalla crisi. Questo è quanto emerge dal report settimanale. Fulcro del problema sono ancora le divergenze interne all'esecutivo della Banca Centrale Europea: nonostante ciò il sostegno annunciato da Draghi è fondamentale per la "credibilità delle autorità" monetarie.

In concomitanza arriva anche la nota di Goldman Sachs nella quale si legge di un plausibile annuncio, fissato per Giovedì 2 Agosto, di nuove misure che andranno a sostegno delle Banche Centrali. Nello specifico sembrerebbe vicina la concessione alle B.C. dell'acquisto di assets del settore privato.

"Prevediamo che ci sarà un annuncio di misure che consentiranno alle Banche Centrali Nazionali di acquistare asset del settore privato a loro rischio, al fine di rendere operativa una nuova misura di allentamento del credito"

Euro
(Foto: Reuters / )
Structure showing the Euro currency sign is seen in front of the ECB headquarters in Frankfurt
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci