• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Alessandro Proietti | 01.08.2012 08:44 CEST

NEW YORK - Che la situazione degli Usa non fosse tutta rose e fiori era palese anche ai non addetti del settore: troppo propagandistiche le uscite degli esponenti americani per poter sembrare sincere. La realtà è che se l'Europa vive un momento delicatissimo per l'economia ed il settore bancario, è altrettanto vero che negli States la situazione non è delle migliori. L'osservato speciale negli States resta ancora il settore bancario.

Seguici su Facebook

Per Meredith Whitney, Chief Executive Officer della M. W. Advisory Group, le big di Wall Street apporteranno presto tagli al personale nell'ordine di 50 mila unità. "Il vecchio sistema del fare soldi a Wall Street, condiviso da così tante banche da diventare un vero modello-guida per creare profitti, è ormai finito" ha affermato la Whitney a Bloomberg Tv. "Non ci sono più ipoteche per l'industria (...) il comparto delle banche di investimento deve necessariamente ridimensionarsi". Ricordiamo che nel 2007 la Whitney preannunciò che il collasso dei mutui subprime avrebbe portato Citigroup al taglio dei dividendi e ad un nuovo, necessario, aumento di capitale.

Il tutto avviene in concomitanza con l'annuncio della Deusche Bank del nuovo taglio di 1900 impiegati per un minor costo stimato vicino ai 3 miliardi di euro. Del totale del personale tagliato circa 1500 posti sono attribuibili al settore dell'Investment Banking.

"Come azione immediata per adeguarsi alle condizioni attuali, Deutsche Bank ridurrà il numero degli addetti, principalmente al di fuori della Germania, di circa 1900 unità di cui 1500 legate al settore del Corporate Banking & Securities e alle relative infrastrutture" ha affermato in una nota la banca. Il mercato ha premiato la scelta con un +1.3% in linea con il pensiero della Whitney: il mercato, da ora in poi, premierà le banche che agiranno in direzione del taglio dei costi e della ristrutturazione dell'attività.

Wall St.
(Foto: Reuters / Chip East / )
.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci