• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 07.08.2012 13:40 CEST

ROMA - A far paura stavolta non sono i mercati, ma l'indice Istat rispetto la produzione industriale. Qui il comunicato ufficiale:

Seguici su Facebook

"A giugno 2012 l'indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dell'1,4% rispetto a maggio. Nella media del trimestre aprile-giugno l'indice ha registrato una flessione dell'1,8% rispetto al trimestre immediatamente precedente.

Corretto per gli effetti di calendario, a giugno l'indice è diminuito in termini tendenziali dell'8,2% (i giorni lavorativi sono stati 21 come a giugno 2011). Nella media dei primi sei mesi dell'anno la produzione è diminuita del 7,0% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, a giugno 2012, variazioni tendenziali negative in tutti i comparti. La diminuzione più marcata riguarda il raggruppamento dei beni intermedi (-10,2%), ma cali significativi si registrano anche per i beni di consumo (-8,0%) e per i beni strumentali (-7,5%). Diminuisce in modo più contenuto l'energia (-2,1%).

Nel confronto tendenziale, l'unico settore in crescita è quello dell'attività estrattiva (+1,0%). Le diminuzioni più ampie si registrano per i settori delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-14,6%), della fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche, altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (-13,1%) e della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi (-12,9%)"

Commenti - Il fatto che il calo della produzioni riguardi tutti i comprati non fa ben sperare per il futuro. Un calo dell'8,2% è molto significativo e indica uno stato di recessione abbastanza preoccupante per il nostro paese, incagliato tra improduttività, tasse alte e debito pubblico alle stelle. La speranza di non chiedere aiuti all'Europa svanisce sempre mentrel o spettro della Grecia inizia a far paura.

 

 

Produzione Industriale
(Foto: Reuters / )
Produzione Industriale
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci