• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

09.08.2012 15:02 CEST

Gli interventi della Banca centrale europea sul mercato secondario per la sottoscrizione di titoli di Stato della zona euro devono avvenire in tempi rapidi e avere portata sufficiente a esercitare un forte impatto sul mercato.

Seguici su Facebook

Lo dice il governatore di Banca di Francia e consigliere Bce Christian Noyer in un'intervista al quotidiano 'Le Point', precisando che i provvedimenti di Francoforte vanno concentrati sulla parte breve della curva.

L'istituto centrale europeo deve essere pronto "a intervenire molto velocemente, privilegiando le obbligazioni a scadenza più breve" spiega.

"Si tratta di contrastare l'insorgere di un eccessivo premio al rischio su alcuni debiti sovrani" aggiunge.

Le dichiarazioni del banchiere centrale francese ricalcano perfettamente le indicazioni illustrate giovedì scorso da Mario Draghi al termine del consiglio mensile Bce sui tassi.

Fa parte del mandato dell'Eurotower, ricorda Noyer, vigilare sulla solidità della zona euro. Non esiste infine alcun piano che preveda un'uscita di Atene dalla valuta unica.

Christian Noyer
(Foto: Reuters / Christinne Muschi)
Il governatore di Banca di Francia e consigliere Bce Christian Noyer in una foto di archivio
Copyright Thomson Reuters. All rights reserved.
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci