• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Emiliano Ragoni | 17.08.2012 09:43 CEST

La mancanza di impianti igienici adeguati, soprattutto nei paesi poveri, causa malattie mortali. I dati statistici legati ai sistemi igienici sono drammatici: sono 2,5 miliardi le persone al mondo che non hanno un impianto moderno come noi lo conosciamo, oltre la metà dei ricoveri ospedalieri è legata proprio da queste carenze che ogni anno uccidono 1,5 milioni di bambini nei paesi in via di sviluppo.

Seguici su Facebook

Per questo motivo nel 2011 è partita l'iniziativa denominata "Reinvent the Toilet" promossa dalla Bill & Melissa Gates Foundation con lo scopo di utilizzare la tecnologia per modernizzare i servizi igenici e migliorare la salute dei meno abbienti a fronte di spese economiche ed ecologiche minime. 

Per partecipare, la fondazione Gates ha stabilito delle condizioni agli scienziati: i gabinetti devono funzionare sfruttando energia pulita ma senza acqua corrente, elettricità o fossa biologica; il dispositivo non deve causare inquinamento e  il suo funzionamento deve avere un costo massimo di 5 centesimi giornalieri. Il miglior prodotto sarà testato sul campo entro tre anni. 

I prototipi migliori sono stati esposti di recente in una fiera tenuta a Seattle. Il gradino più alto del podio, premiato con 100.000 dollari, è stato conquistato dal California Institute of Technology (Caltech) che ha presentato un gabinetto a energia solare in grado di alimentare un reattore elettrochimico e produrre  idrogeno e elettricità. Al secondo posto, premiati con 60000 dollari, la britannica Loughborough University, grazie ad un dispositivo in grado di trasformare le feci umane in carbone biologico (altamente energetico), sale e acqua pulita. 

Al terzo posto l'università di Toronto si è aggiudicata 40000 dollari grazie ad un water che utilizza la disidratazione per igenizzare le feci mentre per l'urina vengono utilizzati raggi ultravioletti e un meccanismo a membrane che oltre a sterilizzarla recupera anche acqua pulita.
Tra gli altri dispositivi finalisti vi è un dispositivo che  utilizza  microonde e trasforma le feci in gas  per produrre energia ma con  scarti di monossido di carbonio e idrogeno. 

Segnaliamo ai lettori che attualmente vi è già in fase di test, in zone come Haiti, Sudan,Kenya e Ghana, un progetto meno Hi-tech creato dalla  London School of Hygiene and Tropical Medicine che utilizza le larve di un insetto (l'Hermetia illucens, più conosciuta come 'mosca soldato nera') in grado di smaltire i rifiuti organici umani al costo di un centesimo al giorno. 
La Bill e Melinda Gates Foundation ha investito ben 6,5 milioni di dollari in questo progetto ma l'iniziativa ha avuto un grande successo come si evince dalla descrizione dei prototipi premiati.

[Via: Repubblica]

WC
(Foto: Wikimedia Commons / Schlamniel)
WC
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci