• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Emiliano Ragoni | 02.09.2012 14:38 CEST

Scuola in Italia è sinonimo di precariato. Le ultime dichiarazioni rilasciate dal Ministro dell'Istruzione Profumo in una recente intervista al quotidiano Repubblica creeranno sicuramente ulteriori polemiche.

Seguici su Facebook

Non bastavano il caos del TFA e del concorsone, a mettere il carico da 90 e a generare ulteriore confusione ci ha pensato il Ministro.  Profumo si esprime in merito alla modalità del reclutamento dei docenti tramite concorso, che definisce moderna e meritocratica.

Ed è così che il Ministro vuole "risanare" il metodo di reclutamento dei docenti: abolizione delle graduatorie e applicazione sistematica del metodo concorso. Profumo sottolinea che i concorsi che verranno banditi saranno puliti e porteranno i docenti ad ottenere direttamente al cattedra.

Queste le sue parole: "Ventunomila nuovi docenti entrano in classe fra tredici giorni, presi dalle graduatorie storiche. Altri ventiquattromila saranno insediati a settembre 2013, metà dalle graduatorie, metà dal nuovo concorso che stiamo organizzando. Altri diecimila insegnanti in primavera: metà assunti dalle graduatorie, metà con un bando".

Il Ministro vuole quindi dire per sempre addio alle storiche graduatorie simbolo di un modello scolastico ormai obsoleto. Il problema è che Profumo non spiega la modalità con la quale verrà abolita questa via di reclutamento che per anni ha conferito docenti al sistema scolastico italiano. In poche parole: ai docenti verrà assegnata la cattedra solo dopo il superamento di un concorso. Concorsi che diverranno presto una consuetudine e che verranno ripetuti ogni due anni.

E voi cosa ne pensate di queste dichiarazioni? 

 

[Via: Repubblica]

 

 

 

 

 

 

LEGGI ANCHE:

Concorso per docenti 2012: prova preselettiva telematica e quote giovani. I vincitori del 1999 annunciano battaglia 

Assunzione personale scolastico: a Settembre nuovo concorso per il posto fisso

TFA Scuola: l'80% delle prove va annullata, tutti i candidati vanno ammessi alle prove successive

TFA Scuola flop. Le prove saranno rivalutate, scuse dal Miur

Concorso pubblico per docenti: quali requisiti occorrono per accedervi? 

 

 

Scuola
(Foto: Reuters / Tony Gentile)
Scuola
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci