IDOLO VERRATTI. Parigi lo adora e lui sogna la Champions League

Di Ivan Noviello | 21.09.2012 16:16 CEST
Dimensione testo + -

Marco Verratti ormai è un vero e proprio idolo del Psg. L'ovazione dopo la gara di Champions Legue contro la Dinamo Kiev è di fatto la consacrazione del giovanissimo centrocampista consacratosi con il Pescara di Zeman la passata stagione in Serie B. Verratti, intervistato dall'Equipe, spiega il suo trasferimento al club francese e gli obiettivi per il futuro. 

Seguici su Facebook

Il passaggio mancato alla Juve. "Stavo per passare alla Juve in estate, solo che dopo aver parlato con Leonardo, il progetto Psg mi ha subito coinvolto. La Juve era per il futuro, il Psg è per il presente. Per questo motivo ho deciso di venire qui. Non è stata una scelta difficile. Volevo giocare in un grande club e il Psg è tra i 4-5 club al mondo -ha affermato Verratti -. Sono contentissimo di stare qui. Se giochiamo come vuole il mister Ancelotti, potremo raggiungere grandi obiettivi. Non mi fanno paura le pressioni e le responsabilità. Quando scendo in campo penso solo a divertirmi".

Il paragone con Pirlo. "Mi fa piacere essere paragonato a Pirlo che in quel ruolo è il migliore -ha sottolineato il centrocampista. SIgnifica che sto facendo bene, ma devo fare tantissima strada per arrivare ai suoi livelli.Ancellotti è uno dei piu' grandi allenatori al mondo. Se Pirlo è un campione lo deve anche ad Ancelotti, io cerco di fare almeno la metà di quello che ha fatto lui".

La nazionale. "Giocare con la propria nazionale è la cosa piu' bella al mondo -ha concluso-. Per giocare i mondiali devo continuare a fare bene e solo così il mister Prandelli potrebbe portarmi in Brasile.Prandelli ha cambiato l'Italia. Una squadra che pensa a fare il proprio gioco, è un ottimo mister e lo ringrazierò a vita per avermi fatto esordire a 19 anni in nazionale maggiore. Spero di poterlo ripagare per la fiducia che mi ha dato". 

LEGGI ANCHE

LITE ALLEGRI-INZAGHI. Chiarimento in sede e foto con sorriso

PARMA-FIORENTINA e JUVE-CHIEVO: ecco gli anticipi della Serie A

VIOLENZA a NAPOLI. Altri 3 tifosi accoltellati dopo la partita contro l'AIK STOCCOLMA 

Verratti festeggia Ibra dopo il gol contro la Dinamo Kiev
( Foto : Reuters / )
Verratti festeggia Ibra dopo il gol contro la Dinamo Kiev
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci