TALENTI 'IN FUGA'. PRANDELLI: "Scandaloso che VERRATTI sia finito all'estero"

Di Ivan Noviello | 25.09.2012 09:39 CEST
Dimensione testo + -

"Purtroppo il nostro calcio rispetto a quello top d'Europa, viaggia a ritmi molto bassi. In Inghilterra, Spagna, Germania si corre. Noi pensiamo troppo a gestire, c'è da cambiare metodologia di lavoro. Se non siamo competitivi sul piano economico, dobbiamo esserlo su quello tecnico. Investendo sul futuro". Il ct della nazionale italiana, Cesare Prandelli, in una intervista alla Gazzetta dello Sport, lancia un appello alle società di calcio del nostro paese. "Trovo scandaloso che, uno come Verratti -prosegue Prandelli-, che abbiamo visto in Italia, che conoscevamo bene, sia finito all'estero. Lo abbiamo lasciato andare: io lo avevo convocato quando era al Pescara. Ripeto: scandaloso!"

Seguici su Facebook

Intanto l'Italia durante gli ultimi Europei in Polonia ed Ucraina ha espresso un ottimo gioco arrivando ad un passo dalla vittoria. "Questo non lo so, ma è bello ricevere ancora complimenti per il calcio proposto in qualificazioni e fase finale. Ci chiedono: come avete fatto? E' che ormai possiamo fare esperimenti solo nelle qualificazioni e non è facile: vogliamo andare in Brasile. Infine una parola su Facundo Roncaglia, giovane difensore della Fiorentina, si è candidato alla maglia azzurra: "E' già idolo. Conoscendo bene Firenze, so che non concede niente. E' bello che un giovanissimo arrivi e si imponga subito".

LEGGI ANCHE

Prandelli
( Foto : Reuters / )
Cesare Prandelli parla del calcio italiano
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci