• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Emiliano Ragoni | 17.10.2012 07:10 CEST

Il TFA o Tirocinio Formativo Attivo ha fatto parlare molto di se. Molte sono state le polemiche attorno alla nuova procedura al termine della quale gli aspiranti docenti disporranno dell'abilitazione all'insegnamento. Nelle domande delle prove preselettive, in particolare, sono state registrate parecchie incongruenze tanto che molte di esse sono state rivalutate dal MIUR. Il risultato? Molti degli aspiranti docenti che non aveva superato la prova preselettiva sono stati riammessi. 

Seguici su Facebook

Ma la "cura Profumo" porterà ancora delle novità attorno alla procedura del TFA. Il Ministro, infatti, in collegamento video alla convention dell'associazione nazionale Diesse (Didattica e Innovazione Scolastica), annuncia per la prossima primavera un nuovo modello di Tirocinio formativo attivo, valido per gli anni di transizione tra un concorso e l'altro.

l ministro Profumo, in collegamento video alla convention dell'associazione nazionale Diesse (Didattica e Innovazione Scolastica), annuncia per la prossima primavera un nuovo modello di Tirocinio formativo attivo, valido per gli anni di transizione tra un concorso e l'altro

Queste la parole di Profumo: "I nostri insegnanti hanno bisogno che sia riconosciuto il loro ruolo di formatori dei futuri cittadini come già avviene in altri Paesi. Perché questo possa avvenire credo sia necessario avviare un periodo di stabilizzazione. Per arrivare ad avere insegnanti motivati e preparati che possano avere nel corso della loro carriera professionale anche momenti di riqualificazione e di confronto rispetto a quello che succede in altri luoghi. Perché questo sia possibile occorrono processi chiari, numeri e tempi certi".

Le future modalità di reclutamento ipotizzate dal Ministro: "Immagino una sorta di pre test, una valutazione preventiva, che possa individuare negli aspiranti docenti la presenza di due elementi: la loro capacità logica e la loro capacità deduttiva, dovrà poi essere valutata la competenza linguistica e la competenza informatica. Per chi avrà superato la preselezione ci dovrà essere una fase di formazione in aula di tipo prevalentemente metodologico, poi il tirocinio avverrà nelle scuole in modo tale che ci sia un contatto diretto con gli alunni. Tra le prove attitudinali la preparazione di una lezione il cui tema sarà sorteggiato 24 ore prima e un colloquio che verterà sulla gestione della classe e più generale della scuola".

Le buone intenzioni ci sono. Il Ministro Profumo vuole equiparare il sistema scolastico italiano a quello europeo. Permangono tuttavia delle perplessità, sia sulla stabilizzazione della procedura concorsuale, sia sul destino dei moltissimi docenti precari che hanno pagato a caro prezzo le novità del Ministro Profumo.

[Via: OrizzonteScuola]

LEGGI ANCHE:

Concorso scuola, nuovi importanti chiarimenti pubblicati dal Ministero [FAQ AGGIORNATA] 

Concorso scuola, vediamo tutti i chiarimenti pubblicati dal Ministero [FAQ] 

Concorso scuola, vediamo gli errori giuridici commessi. Possibile l'annullamento dalla Corte Costituzionale

Concorso scuola, già 16.000 le domande presentate [LINK PER ESERCITARSI]

Concorso scuola, partite le iscrizioni online. Vediamo come iscriversi [VIDEO GUIDA] 

Concorso scuola, da sabato 6 Ottobre il via alle iscrizioni online [COME ESERCITARSI]

Concorso scuola, svista del MIUR sui limiti di età imposti. Ecco come fare ricorso 

Concorso scuola, l'Anief ricorre al Tar Lazio per ammettere i laureati tra il 2001 e il 2012. Il Cobas: "Va abolito" 

Concorso scuola, vediamo le zone d'ombra della riforma voluta dal Ministro Profumo 

Concorso scuola, facciamo chiarezza sul bando [GUIDA] 

Concorso scuola, finalmente è uscito il bando in Gazzetta Ufficiale 

Concorso scuola, oggi il bando per reclutare 11.542 docenti. Vediamo i dettagli 

Concorso scuola, ecco la bozza del bando 

Scuola, ancora smentite per il "concorsone": 12mila assunzioni in tre anni e un concorso ogni anno? 

Scuola, ecco quale sarà il destino dei docenti in esubero e dei precari 

Profumo dice addio alle graduatorie: gli insegnanti saranno reclutati solo tramite concorso

Concorso per docenti 2012: prova preselettiva telematica e quote giovani. I vincitori del 1999 annunciano battaglia

Concorso pubblico per docenti: quali requisiti occorrono per accedervi?

 

 

 

 

 

Il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo
(Foto: UK in Italy (Flickr) / )
Il ministro dell'Istruzione, Francesco Profumo. [CC BY-ND 2.0]
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci