• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di V.B. | 17.10.2012 13:34 CEST

 

Non vedo, non sento, non parlo. L'atteggiamento del Cav sul caso Fiorito sembra ricalcare quello delle tre scimmiette.

Seguici su Facebook

Una lettera scritta dall'allora capogruppo del Pdl alla Pisana succeduto a Er Batman, Francesco Battistoni, e datata 6 agosto 2012 -dunque ben oltreun mese prima che scoppiase la bomba Fiorito- metteva nero su bianco le spese pazze del re di Anagni. 

Ecco il testo riportato da Il Fatto Quotidiano: "Caro presidente, sono costretto, con estremo dispiacere, a portarvi a conoscenza di una situazione che è talmente grave da poter minare, in maniera pesante, sia la stabilità della Regione Lazio che la credibilità del nostro partito (...) l'esame, ancorché superficiale della documentazione relativa ai conti correnti ha evidenziato una serie di "anomalie" tali che mi ha immediatamente indotto a nominare dei consulenti al fine di poter esaminare a fondo tali riscontri e consigliarmi sulle scelte consequenziali. Nel frattempo, nonostante i ripetuti solleciti, non sono ancora riuscito a ottenere alcuna documentazione e l'on. Fiorito, oltre a disertare le riunioni di gruppo, assume di essere stato defraudato e addirittura accusa colleghi, peraltro sulla stampa, di poca chiarezza sui conti! La situazione è sconfortante! Al contrario delle sue asserzioni, dai primi riscontri contabili emergono anomalie gravissime dovute a pagamenti "non in linea" con le finalità istituzionali e politiche delle somme dallo stesso amministrate, come acquisti di autovetture, soggiorni lussuosi ingiustifìcabili, prelievi in contante, uso disinvolto di carte ricaricabili e da ultimo, ma non per ultimo, bonifìci personali su conti esteri". 

Poi l'appello: "Credo non sia più tollerabile la presenza del collega nel nostro gruppo e nel partito, riservandomi comunque di illustrarVi, non appena possibile, le complete risultanze delle analisi dei miei consulenti. Certo di un Vostro immediato e concreto intervento, rimango in attesa per fornire tutti chiarimenti del caso".

Concreto intervento che non è mai avvenuto, finché la bomba è scoppiata e la Regione è SFIORITA.

LEGGI ANCHE:

Grillo deposita nuovo simbolo: PIRATI 5 STELLE 

Auto blu per portare i figli a calcetto. Per 9 anni abusa del servizio 

Rottamazione ingiusta e dannosa. E io non sono un cane morto 

Pirellone: vitalizi congelati da Monti? 

 

Il consigliere regionale ed ex capogruppo del Pdl del Lazio Franco Fiorito in una foto che compare sulla sua pagina Facebook.
(Foto: Reuters/HO / )
Il consigliere regionale ed ex capogruppo del Pdl del Lazio Franco Fiorito in una foto che compare sulla sua pagina Facebook.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci