Consigli di moda: la gonna a matita

Di Floriana Manciagli | 17.10.2012 15:42 CEST
Dimensione testo + -

Singore e signori, ecco a voi la pencil skirt. È uno dei capi must-have di questo autunno/inverno 2012-2013 che non può mancare nel guardaroba di una fashion addicted. Presentata sulle passerelle di grandi stilisti, ora è ovunque nello stile quotidiano di una donna che ama essere elegante e femminile secondo le tendenze del momento.

Seguici su Facebook

Ad inventarla fu Christian Dior, negli Anni Quaranta, raggiungendo presto un successo enorme. Il modello classico prevede una lunghezza sotto il ginocchio, un design slim, che fascia i fianchi e si restringe sul fondo, e i colori basic, come il nero e il nude. La gonna a matita è a volte confusa con la gonna a tubo, anche se non sono esattamente la stessa cosa. La gonna a matita si stringe leggermente al fondo, proprio come la punta della matita, mentre la gonna a tubo è invece completamente dritta.

Questo capo, pur essendo molto desiderato non è proprio democratico, quindi non è adatto a tutte le donne. Per chi ha i fianchi larghi è in agguato l'effetto imbuto, che potrà essere evitato scegliendo un modello che accarezzi le curve, senza stringerle in un effetto ''insaccato'' poco elegante e volgare. In questo modo si eviterà anche di attozzare la figura. Imprescindibili, inoltre, i tacchi alti, soprattutto per chi non supera il metro e 65.

Per chi invece è molto magra questo modello riesce a dare un'illusione delle curve, così da tenere lontano un effetto ''tenda'' poco gradevole. Bisognerà scegliere un modello molto aderente, che fasci la figura quasi come una guaina. Anche in questo caso, infine, saranno indispensabili i tacchi alti, visto che la lunghezza al ginocchio non aiuta ad esaltare le figure. Anche quelle più longilinee.

Leggi anche:

Focus On: Kylie Minogue in Roberto Cavalli

Focus On: Sharon Stone in Roberto Cavalli

Vionnet: una moda a passo di danza

Modello di pencil skirt da una sfilata
Credits: GB
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV