• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • 0

Di Candido Romano | 18.10.2012 12:03 CEST

La nuova frontiera degli hacker non riguarda solo i computer sulle nostre scrivanie ma anche la tecnologia medica, come avverte anche il MIT: in una recente conferenza, la BreakPoint Secutity 2012 svoltasi a Melbourne, Australia, il ricercatore di IOActive Jack Barnaby ha dimostrato di poter hackerare via wireless un pacemaker per mandare una scossa mortale di 830 volt direttamente al cuore, servendosi solo di un laptop e svolgendo l'operazione a debita distanza, anche da centinaia i metri.

Wikimedia Commons
Cuore

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Ha voluto dimostrare che i pacemaker e altri dispositii come i cosiddetti ICD (defibrillatore cardiaco impiantabile) sono vulnerabili ad attacchi hacker mortali e potrebbero essere condotti in maniera del tutto anonima. Il dato aghiacciante è che questo "virus" potrebbe diffondersi verso altri dispositivi e potrebbe causare un "omicidio di massa" secondo il ricercatore.

"Il peggior scenario che riesco ad immaginare, che ritengo sia possibile al 100% con qusti dispositivi, sarebbe quello di inserire un firmware compromesso che potrebbe infettare anche altri peacemaker o ICD. Il difetto che ho riscontrato si trova nella pogrammazione dei trasmettitori wireless utilizzati per dare istruzioni ai pacemaker e ICD, che rilevano le irregolarità nelle contrazioni del cuore, fornendo una leggera scossa elettrica per evitare l'infarto", si legge su Computerworld.

Barnaby ha mostrato anche un video di tutto ciò, non reso pubblico per motivi di sicurezza e ha affermato di aver avvertito molti produttori di questi dispositivi, anche se non ne ha rivelato i nomi. Scmagazine riporta come questi attacchi potrebbero essere del tutto anonimi, non ci sarebbe bisogno di armi per assassinare qualcuno. Barnaby conclude: "Il mio obiettivo non è ovviamente quello di causare danni ma di aiutare i produttori a rendere più sicuri i loro dispositivi".

 

Cuore
(Foto: Wikimedia Commons / Heikenwaelder Hugo, Austria, heikenwaelder@aon.at,)
Cuore
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci