BOXE. Orlando Cruz vince il suo primo match dopo il COMING OUT: "Lo dedico alla COMUNITA' GAY"

Di Francesco Saverio Damiano | 21.10.2012 16:52 CEST
Dimensione testo + -

"ERA LA MIA OCCASIONE ED HO VINTO". E' il primo pugile della storia a dichiarare la propria omosessualità Orlando Cruz, ma di sicuro il suo recente coming out non gli ha tolto la concentrazione sul ring ed ha conquistato il successo ai punti sul messicano Jorge Pazos nel match tra pesi piuma della Wbo a Orlando. "Dedico la vittoria alla comunità gay e alla mia famiglia. Era il mio momento, la mia occasione, il mio evento. E ho vinto" ha dichiarato il 31enne portoricano.

Seguici su Facebook

SUCCESSO LIBERATORIO. Il successo ai punti è arrivato con verdetto unanime e con ampio margine: 117-111 per due giudici, 118-110 per il terzo. Ora Cruz ha un record di 19 vittorie (9 k.o.), 2 sconfitte e 1 pari. "La gente mi ha rispettato e questo mi fa enorme piacere. Voglio essere considerato un pugile, un atleta e un uomo nel vero senso della parola - ha dichiarato -. Quello che è successo mi ha condizionato. Mi sento bene, sono felice, sono libero e in pace con me stesso".

SOGNI. Il suo sogno? "A livello mentale, sono pronto per combattere per il titolo. Questo successo mi aprirà le porte per la sfida per il Mondiale. È il mio sogno, il sogno di mia madre e del mio team".

COMPLIMENTI DALLO SCONFITTO. Anche lo sconfitto Jorge Pazos gli ha fatto i complimenti: "Cruz è un buon pugile. Sa come boxare, ha buone gambe e non sono riuscito a colpirlo".

IL COMING OUT. Due settimane fa il coming out: "Sono gay e orgoglioso di esserlo. E' da molto tempo che ho a che fare con questa situazione, esattamente 12 anni - ha raccontato -. Mi sono trasferito a New York quattro anni fa, dove ho seguito un percorso psicologico con dei professionisti per prepararmi mentalmente e fisicamente a questo passo così importante per la mia vita. Sono molto felice. Sono un professionista e la mia vita privata non dovrebbe importare a nessuno. L'unica cosa che voglio è essere rispettato. Sono un atleta".

IL MITO ALI. Il suo mito? Naturalmente un pugile rivoluzionario come Ali: "Muhammad Ali e io siamo molto simili - ha dichiarato Cruz -. Abbiamo gli stessi movimenti sul ring. 'Questo è il mio ring! Questo è il mio spettacolo! Questo è il mio momento'. Questo è Muhammad Ali. Lo amo!".

LEGGI ANCHE: Squadra di calcio femminile si trasforma nelle sexy bagnine di Baywatch

RONALDINHO: "Un anno da dimenticare"

MESSI: "Ho provato a segnare come Pirlo"

boxe
( Foto : reuters / )
Orlando Cruz è il primo pugile a dichiararsi gay
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci