• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Gianluca Iozzi | 22.10.2012 19:37 CEST

Il tour elettorale di Beppe Grillo in Sicilia non si ferma, anzi riempie le piazze, due esempi su tutti: tremila persone in piazza della Repubblica a Mazara, cinquemila in piazza Loggia a Marsala durante il match fra Juve e Napoli.

Seguici su Facebook

Ma sicuramente la soddisfazione più grande è la fiducia riposta dai cittadini: secondo gli ultimi sondaggi sembrerebbe che il Movimento 5 Stelle si attesti come seconda forza politica a livello nazionale, e prima in Sicilia.

E a proposito di Sicilia, durante il comizio che ha tenuto a Corleone, il comico genovese ha pronunciato delle parole che saranno destinate a far discutere: "La mafia non è più qui, ce l'avete mandata al Nord, nella Lombardia di Formigoni". 

"Se fossi nato qui -rincara la dose Grillo, ndr - anch'io avrei accettato di dare un consenso in cambio di un posto sicuro. Ma c'è una novità: i politici oggi vi promettono un lavoro ma lo stipendio ve lo dovete pagare voi. Perché i piccioli sono finiti".

E infine l'affondo nei confronti della logica clientelare dei partiti: "Anche un cittadino normale può riuscire nell'impresa di cambiare la politica: bastano sei esponenti di 5 stelle usati come disinfettanti, mandati all'Ars al posto di altrettanti mafiosi, per garantire il controllo delle istituzioni con l'aiuto di una telecamerina e del web. Ci penseranno due volte, vedrete, prima di dare un appalto sospetto o affidare un incarico a un parente".

 

 

Grillo ad Acireale
(Foto: Reuters / )
Registrato un nuovo marchio: 'Pirati 5 Stelle'
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci