• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 23.10.2012 17:11 CEST

Un passo verso la cooperazione finanziaria europea, un passo verso il baratro del mercato retail europeo. Sì, mercato retail, perchè il mercato istituzionale si sposta dove i retail non possono arrivare. Siamo ad un passo dall'approvazione della Tobin Tax, la tassa sulle transazioni finanziarie che colpirà gli operatori dei paesi aderenti: Germania, Austria, Francia, Belgio, Portogallo, Slovenia, Grecia, Italia, Spagna e Slovacchia.

Seguici su Facebook

In Svezia e in Polonia sono perplessi in quanto temono la famosa fuga di capitali della quale si parla ormai da tempo, mentre Londra ha assolutamente rifiutato per via della competizione della piazza finanziaria con New York, Hong Kong e Singapore.

Molti operatori non sono favorevoli in quanto questa tassa è vista come una mossa demagogica e priva di senso economico e sociale. "Le entrate stimate dall'applicazione della Tobin non sono assolutamente veritiere" afferma Angelo Ciavarella di AFX, mentre Matteo Paganini di FXCM afferma che la tassa in questione inciderebbe in maniera significativa anche sul mercato dei cambi, mercato in cui EurUsd (cambio euro dollaro) verrebbe scambiato con 7-8 pips di spread

Algo trading flash crash
(Foto: Reuters / )
Algo trading flash crash
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci