• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Luca Marra | 31.10.2012 21:13 CET

Dolcetto, scherzetto, zucche vuote e scolpite, travestimenti, ma nell'immaginario di Halloween c'è anche il cinema. La festa di tradizione americana ha ormai varcato di gran lunga l'oceano e il suo calderone di simboli oscuri talvoti horror talvolta ironici è arrivato anche in Italia. Di seguito una serie di film che si abbinano alla festa di Halloween per qualsiasi esigenza dall'horror puro alla risata più gustosa all'ombra della zucca più popolare.

Seguici su Facebook

HORROR - Per chi vuole un halloween cinefilo all'insegna della paura.

  • Halloween di John Carpenter: era il 1978 quando questo film terrorizzò l'America. Capostite del genere "slasher" e padre di una copiosa saga, racconta di un giovane evaso dallo ospedale psichiatrico, dove era stato rinchiuso anni prima per aver ucciso la sorella maggiore. Dopo la sua evasione pare possedere dei poteri paranormali. Regia e musica che hanno fatto epoca nella pellicola che lanciò Jamie Lee Curtis.
  • La notte dei morti viventi: altro giro, altro maestro, George Romero diresse questo film nel '68 dando vita a un'altra prolifica saga ma il film originale ha ancora un fascino indiscusso: dopo una inspiegata invasione di zombie diverse persone si ritroveranno chiuse in una casa cercando di evitare l'invasione dei "non morti" affamati di uomini. Esempio fulgido dello zombie come metafora della cattiveria umana. Chi è più cattivo lo zombie o l'uomo attaccato dallo zombie?
  • L'inquilino del terzo piano: Roman Polansky, nei panni anche del protagonista, dirige un thriller horror di grande impatto. Storia di un uomo che trova una nuova casa in uno strano stabile che inaugurerà in lui un delirio paranoide.
  • Scream: come per i precedenti, questo film di Wes Craven ha inaugurato un'ennesima saga ma il primo capitolo resta comunque il più incisivo. Girato nel '96, Scream parla di Sidney Prescott una ragazza sconvolta come i suoi concitaddini da un'assassino che gira con una terrificante maschera di uno spettro urlante. Horror con grandi sfumature cinefile: cita i capolavori di genere e fa ironie sulle regole dei film del terrore.
  • Nightmare: chi non conosce Freddie Krueger, le mani di forbice, il viso sfregiato concepito da Wes Craven? Primo di nove film, è lo storia dello spirito di Krueger che trasforma gli incubi degli adolescenti in realtà.
  • Phenomena: anche l'Italia può ben figurare, nonostante Halloween sia lontana dalle sue radici. Phenomena di Dario Argento è la storia di un adolescente (Jennifer Connelly) con il potere di attrarre gli insetti, un superpotere che le servirà per scovare un brutale assassino. Dei film di Argento più horror e meno thriller per Halloween potete considerare anche i grandi titoli come Profondo rosso e Suspiria.
  • Benvenuti a Zombieland: magari visto dopo l'Alba dei morti viventi e Ghostbusters, il film è un crocevia tra l'horror e il comico che racconta di un ragazzo che mette in pratica le regole di come sopravvivere a un apocalisse zombie.

HALLOWEEN TRA GOTICO E RISATE - Per chi ama l'atmosfera della festa e non vuole l'horror puro, ma risate e storie dal taglio sentimentale.

  • Tim Burton: non un solo film ma un autore intero. Burton sull'immaginario di Halloween al cinema può scrivere interi manuali, per questo non ce la sentiamo di consigliare un solo suo film ma diversi. Nightmare before Christmas, storia di Jack Skeleton re delle zucche è sicuramente il primo da indicare, segue Beetlejuice - spiritello porcello, commedia surreale che racconta di una coppia deceduta che chiede aiuto a un "bio-esorcista" per scacciare i nuovi proprietari della loro casa. Edward mani di forbice è il capolavoro del 1991 che lanciò Johnny Depp nel ruolo di un ragazzo borderline, creato da un anziano scienziato, con le lame al posto delle mani. Verrà adottato da una famiglia conoscendo così il bigottismo e il provincialismo degli umani ma anche l'amore. Sempre consigliabili di Burton sono La sposa cadavere, Sweeney Todd e Frankenweenie, suo cortometraggio del 1984 che arriverà in una nuova versione stop motion il 17 gennaio 2013 in Italia.
  • Ghostbuster: «chi chiamerai? Gli acchiappafantasmi» uno dei versi della famosa colonna sonora del film sul gruppo di cacciatori di fantasmi più strampalati che ci siano. Indimenticabile la prova di Bill Murray e Dan Akroyd nel film di Ivan Reitman che ha avuto un consigliabile sequel nel 1989. Nel cast anche Sigourney Weaver.
  • Frankestein Junior: la storia del famoso essere creato dalla fantasia di Mary Shelley rivista col genio di Mel Brooks e le grandi provi comiche di Gene Wilder, Marty Feldman e Peter Boyle. Gioellino di genere del '74 con battute epiche.
  • Gremlins: diretto da Joe Dante e prodotto da Spielberg è la storia dei Mogwai, strani animaletti che non devono mai essere esposti alla luce, mai nutriti dopo mezzanotte e mai bagnati se no si moltiplicano. E se queste regole venissero infrante?
  • The Rocky Horror Picture Show: il musical cult che racconta dell'incontro tra una coppia casta e il dottor Frank-N-Furter, scienziato alle prese con la costruzione di Rocky, l'amante perfetto. Diretto da Jim Sherman.
  • Coraline: storia in stop motion di una novella Alice nel paese delle meraviglie catapultata in un mondo gotico scoperto da una porticina della sua stanza. Un piccolo grande film degli ultimi anni con sentimento e avventura.

E se volete una maratona da serie tv, le recenti The Walking Dead e American Horror Story possono servire per un Halloween "da paura".

 

LEGGI ANCHE:

The Rocky Horror Picture Show: al cinema in versione restaurata e stasera in tv. Ecco l'elenco delle sale. 

Zucca di Halloween
(Foto: Flickr / )
Zucca di Halloween
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Rate this Story
  • +3
  • 0
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

Partecipa alla discussione

IBTimes TV
Follow IBTimes Entertainment