• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Valentina Beli | 04.11.2012 14:30 CET

Siamo nella fantapolitica o semplicemente nell'exit strategy di Di Pietro, che dopo l'intervista a Report ha una nuova tegola sulla testa: il cognato Cimadoro  indagato per concorso in abuso d'ufficio dalla procura di Bergamo.

Seguici su Facebook

Ebbene, bocche poco cucite mormorano che l'ex pm sarebbe già pronto a scendere in pista con un nuovo progetto, una lista il cui simbolo sarebbe già stato realizzato: cerchio viola con all'interno la parola BASTA. E c'è già chi fa della pungente ironia, unendo il motto di Renzi 'Adesso!' con il 'Basta' di Tonino. Insomma, un 'adesso basta' che potrebbe riassumere in modo efficace lo spirito degli elettori italiani.

Ma c'è di più: voci sempre più insistenti vorrebbero un asse tra Di Pietro e Grillo e perché no? Un'apertura persino verso Rifondazione comunista. Il senatore Luigi Li Gotti: "Se il Pd non dovesse accettarci prenderemo altre strade. Magari andremo da soli. Grillo? E' gente che vuole fare politica, con cui noi parliamo".

Ciliegina sulla torta il nome del papabile leader: il procuratore di Palermo Ingroia. Il quale ha commentato:  "Abbiamo bisogno di cittadini che si appassionino alla politica e forse davvero qualcosa si potrà cambiare. Ma un mio impegno non è realistico".

Chi vivrà vedrà.

LEGGI ANCHE:

M5S chiede le dimissioni di Federica Salsi

Grillo-Di Pietro: 'questo matrimonio non s'ha da fare'. M5S e Idv contrari 

 

 

Asse Grillo-Di Pietro?
(Foto: Ibtimes / )
Intanto pronta la nuova lista per rottamare l'Idv: 'BASTA'
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci