• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di R.C. | 06.11.2012 11:43 CET

Nel traffico è facile distrarsi: un'occhiata ai negozi, una ai prezzi della benzina, un'altra all'esploratore di cavità nasali della fila accanto...e il tamponamento è assicurato. Per ovviare a questo la Ford ha messo a punto il sistema auto frenante per le basse velocità Active City Stop da oggi installato sulle nuove Fiesta, C-Max e B-Max.

Seguici su Facebook

I sensori montati dietro il paraurti anteriore catturano 50 immagini al secondo e funzionano come un radar misurando costantemente la distanza con un qualsiasi oggetto posto davanti al veicolo. Se il sistema determina una collisione imminente attiva i freni, scala di marcia e accende le luci di emergenza esterne. Il meccanismo funziona solo a velocità inferiori a 15 km/h e fino a 30 km/h può limitare i danni di un tamponamento.

L'Active City Stop, infatti, non è stato creato per salvare vite alle alte velocità (per quello c'è solo il cervello), perché potrebbe interferire con la guida creando più danni che benefici. "Nelle città europee ogni anno rimangono ferite più di mezzo milione di persone in incidenti stradali. Di questi uno su otto rimane ferito a causa di un tamponamento" ha dichiarato Florian Schweter, ingegnere alla Ford Europa "Le aree urbane sono terreno fertile per incidenti a basse velocità causati da conducenti che non notano la frenata dell'auto davanti. Speriamo che i nostri clienti non abbiano mai bisogno dell'applicazione automatica dei freni, ma vogliamo offrirgli serenità di guida per la consapevolezza che il sistema c'è".

Leggi anche:

Auto test
(Foto: Reuters.com / )
La frenata automatica salverà delle vite
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci