• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Emiliano Ragoni | 06.11.2012 18:06 CET

Domani 7 Novembre scadranno i termini per la presentazione delle domande del concorso a cattedra. Oggi vogliamo soffermarci sulle dichiarazioni per la compilazione della domanda, alla luce dei chiarimenti emanati dal Ministero; ci soffermiamo in particolare sulle dichiarazioni relative a Titoli di accesso e Titoli valutabili: come indicare diploma, laurea e abilitazione.

Seguici su Facebook

La domanda di partecipazione al concorso a cattedra bandito con DDG n. 82 del 24 settembre 2012 va inoltrata attraverso la piattaforma Polis, tramite questo link.Inserite le vostre credenziali (user name e password ricevute in fase di registrazione) e cliccate su Vai alla compilazione del riquadro Concorso per titoli ed esami del personale docente.

Concorso scuola, l'Italia dei Valori chiede la sospensione

Concorso scuola, come affrontare la prova preselettiva [LINK PER ESERCITARSI] 

Concorso scuola e TFA: "questo matrimonio non s'ha da fare"

Concorso scuola: domande entro il 07 novembre, ma i titoli potranno essere inseriti fino al 21 

Concorso scuola, inserita dal Miur la sezione per la dichiarazione dei titoli valutabili 

Concorso scuola, vediamo come fare ricorso al TAR del Lazio [GUIDA + FAQ AGGIORNATA]

Concorso scuola, nuovi importanti chiarimenti pubblicati dal Ministero [FAQ AGGIORNATA] 

 

Scegliete la regione presso la quale svolgere il concorso. La distribuzione dei posti banditi nelle varie regioni è contenuto nel seguente Allegato + Trentino, Bolzano, Valle d'Aosta. Non è possibile conoscere in tempo utile per la presentazione della domanda la distribuzione dei posti nelle varie province, in quanto tale suddivisione sarà operata in estate, in base agli organici per l'a.s. 2013/14. Orizzonte Scuola ha però predisposto un redazionale con il confronto tra posti messi a concorso ed esuberi nell'a.s. 2012/13.

Concorso a cattedra ed esuberi: vediamo la tabella di OrizzonteScuola

E' possibile iscriversi solo in una regione. Non è possibile neanche la contemporanea iscrizione a Trento, Bolzano o Valle d'Aosta. Affinchè la domanda sia valida a tutti gli effetti, deve concludersi con la procedura di INOLTRO, attraverso il codice personale. Se non ricordate il codice o lo avete smarrito potete utilizzare queste istruzioni per recuperarlo o rigenerarlo: Guida al menu Gestione utenza.

Attenzione: dopo l'inoltro è consigliabile non accedere nuovamente alla procedura, a meno che non si debbano apportare modifiche che comporteranno nuovamente l'utilizzo del codice personale e un nuovo inoltro, ma di visualizzare la domanda attraverso l'archivio o il pdf ricevuto nella casella e-mail. Dopo l'inoltro si consiglia di visualizzarla dall'archivio 2012.

La procedura è completa se la domanda è depositata in formato .pdf nell'archivio 2012 e avete ricevuto una e mail con apposito file (uno o due a seconda se avete inoltrato domanda + titoli valutabili, o solo la domanda, riservandovi di completare la scheda Titoli valutabili entro il 21 novembre).

Concorso scuola, il 7 Novembre scadono le domande [GUIDA ALLA COMPILAZIONE]  

E' possibile che alcune sezioni della domanda rimangono non compilate?

Le sezioni da compilare obbligatoriamente sono:

  • Posti e Classi di Concorso;
  • Titoli di accesso;
  • Altre dichiarazioni.
  • Titoli valutabili

Le restanti sezioni non sono obbligatorie (le si compila solo se si hanno dati da inserire)

  • Elenchi del Sostegno;
  • Titoli di Preferenza;
  • Titoli di Riserva.

Scheda anagrafica

Alcuni docenti (già noti al sistema) la trovano già compilata, altri devono compilarla ex novo.

FAQ del Ministero

n. 6  -  Perché l'istanza di partecipazione al concorso prevede di indicare il recapito, mentre il bando parla di residenza?  
Il concetto di residenza e' da intendersi come dimora stabile presso cui inviare eventuali comunicazioni inerenti la procedura concorsuale. In questo senso l'istanza polis prevede l'utilizzo del recapito.

n. 7  -  Come si deve fare per modificare i dati di recapito, considerato che i relativi campi sono protetti? 
Occorre interrompere la compilazione dell'istanza di partecipazione al concorso, tornare al menù di gestione dell'utenza e selezionare l'apposita funzione di "variazione dati personali". [trovi la procedura nella Guida al menu Gestione utenza]

L'indicazione dell'indirizzo e mail o, se in possesso, dell'indirizzo di posta elettronica certificata sono particolarmente importanti perchè sono quelli in cui si chiede di ricevere le comunicazioni relative al concorso, con l'impegno di far conoscere tempestivamente le variazioni; l'Amministrazione infatti non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da mancate o inesatte comunicazioni dell'indirizzo e mail da parte del concorrente.

Limiti di età

n. 10 - Chi ha compiuto i 40 anni può partecipare al concorso?  
Si, in quanto la partecipazione ai pubblici concorsi non è più soggetta ai limiti di età, così come stabilito dall'art. 3 comma 6 della Legge n. 127/1997, richiamata nelle premesse del bando.

Posti e classi di concorso

n. 8 - Se un docente è in possesso della specializzazione per le attività di sostegno, ma la classe di concorso o il posto di insegnamento di riferimento non è stato bandito, potrà presentare domanda solo per il sostegno?  
No, essendo quello di sostegno un elenco correlato alla graduatoria di riferimento e non una vera e propria graduatoria.

Concorso docenti, non ci sono prove per il sostegno

Titoli di accesso

Va dichiarato il titolo di accesso per il posto o classe di concorso per cui si chiede di partecipare. Se si chiede di partecipare per più posti o classi di concorso è possibile che i titoli di accesso da dichiarare siano più di uno.

I titoli di accesso sono indicati nel menu a tendina della relativa schermata. La modalità di conseguimento può essere scelta tra

Concorso per titoli ed esami
Corsi biennali accademici di II livello attivati dalle istituzioni AFAM
Laurea abilitante in scienze della formazione primaria 
Riconoscimento del titolo abilitante conseguito all'estero
Sessione riservata
Ssis

Con la dicitura "sessione riservata" il Ministero raggruppa tutti i corsi abilitanti, indetti con qualsiasi decreto, inclusi gli ultimi del dm 21/05 e dm 85/05, previsti dalla Legge 143/04.

Diploma sperimentale linguistico conseguito presso gli istituti magistrali

Il Ministero ha risposto affermativamente al quesito sulla validità del diploma sperimentale linguistico conseguito presso gli istituti magistrali come titolo di accesso al concorso di scuola primaria di cui al D.D.G. n. 82 del 24 settembre 2012. La nota

Come indicare il voto del diploma, della laurea e dell'abilitazione? C'è differenza tra la schermata Titoli di accesso e Titoli valutabili?

Il Ministero ha dato questa indicazione nelle FAQ del 31 ottobre.

5) Come vanno inseriti i punteggi della laurea e del diploma di scuola secondaria di secondo grado che costituiscono titolo di accesso al concorso?

Risposta: L'inserimento del titolo di accesso è richiesto in due diverse sezioni della domanda: quella dei "titoli di accesso" e quella dei "titoli valutabili". Pertanto nella prima il voto deve essere dichiarato come riportato dal diploma finale, mentre nella seconda deve essere rapportato a 110, come previsto dalla nota 1 relativa al punto A.1.1 dell'allegato 4 al DDG 82 del 24 settembre 2012 .

Pertanto, bisogna distinguere tra:

schermata Titoli di accesso il diploma o la laurea va inserito con il voto riportato nel certificato. 
schermata Titoli valutabili il voto di laurea e diploma va trasformato in base 110.

Alcuni docenti chiedono se possono trasformare il voto del diploma anche nella schermata Titoli di accesso. Alla luce di queste indicazioni è consigliabile seguire le indicazioni ufficiali del Ministero, le uniche attraverso le quali si può essere sicuri di non sbagliare.

Nella FAQ il Ministero non ha affrontato la questione relativa al titolo di abilitazione. Per analogia si può ritenere che la dichiarazione del voto così come riportato nel diploma di abilitazione nella schermata Titoli di accesso e la trasformazione del voto in centesimi per la schermata Titoli valutabili sia il modo più lineare per comunicare il titolo in possesso.

Come esprimere il voto del concorso ordinario

Su questo punto il Ministero non ha dato comunicazioni ufficiali, l'unico chiarimento informale proviene dalla CISL Scuola. Il punteggio del concorso ordinario indicato tra i titoli di accesso può essere espresso, se più favorevole, tenendo conto della votazione conseguita nelle sole prove d'esame espressa in ottantesimi (o in ottantottesimi per i concorsi della primaria con la prova di lingua straniera).

La data di conseguimento del titolo

Il sistema richiede di inserire con esattezza data, mese e anno di conseguimento del titolo. Poichè in alcuni casi si tratta di titoli conseguiti parecchi anni fa, e dai certificati non si evince con esattezza tale dato, il Ministero ha reso tale campo facoltativo.

3) Le date di conseguimento di titoli (abilitazione, laurea, ecc.) sono obbligatori?

Risposta: No, ora tutte le date di conseguimento dei titoli, sia nella sezione titoli di accesso, che in quella dei titoli valutabili, non sono più obbligatorie (vedi anche faq. n. 17).

La FAQ 17. Nella domanda viene richiesto di indicare la data del conseguimento del titolo di abilitazione, che data riportare se non è indicata nel certificato rilasciato a seguito di partecipazione al concorso ordinario? 
RIPOSTA : bisogna indicare la data della pubblicazione della graduatoria definitiva del concorso.

Quindi, o si inserisce la data di pubblicazione della graduatoria definitiva (qualora il titolo di accesso sia il concorso), oppure si lascia in bianco.

Sono validi, ai fini dell'ammissione al concorso i diplomi di laurea conseguiti entro i termini previsti dall'art. 2 del bando, ma perfezionati, ai fini della validità del piano di studio richiesto per l'insegnamento, con esami aggiuntivi sostenuti successivamente a tali termini?

Risposta: Si, gli esami aggiuntivi, purché superati entro la data di iscrizione al concorso, che hanno integrato il piano di studi richiesto per l'accesso all'insegnamento sono validi anche se conseguiti in date successive ai termini previsti dall'art. 2 del bando. Resta fermo invece il termine per il conseguimento del diploma di laurea.

n. 14 - I titoli di studio conseguiti antecedentemente all'entrata in vigore del D.M. 39/1998 sono titoli di ammissione al Concorso?  
Si, in quanto espressamente richiamati nel D.M. medesimo.

Titoli di riserva

1) Gli appartenenti alle categorie protette hanno diritto alla riserva dei posti, così come previsto dalla Legge 68/99 e successive modifiche ed integrazioni?
Risposta: Si. Anche se non espressamente indicato nel bando, l'articolo 19 dello stesso (norme di salvaguardia) rimanda alle regole generali per l'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni. Il candidato, quindi, potrà indicare il titolo di riserva posseduto nell'apposita sezione della domanda. La sezione è stata inoltre integrata con il campo "R) Militare in ferma di leva prolungata o equiparati".

Altre dichiarazioni

Candidati disabili ovvero affetti da disturbi specifici di apprendimento

Titoli valutabili

E' una sezione che tutti i candidati devono compilare, in quanto bisogna inserire nuovamente il titolo di accesso, questa volta ai fini del punteggio. I titoli anche se valutabili per più di una voce della predetta tabella, devono essere dichiarati una sola volta. Per ogni titolo deve essere specificata la dizione estesa del titolo stesso e fornite le indicazioni idonee a consentirne le possibilità di controllo presso l'istituzione o ente ove è stato conseguito specificando, inoltre, l'anno accademico ovvero scolastico di conseguimento indicando, altresì, la votazione nei casi in cui la tabella prevede un diverso punteggio a seconda del voto conseguito.

Rapporto tra Scheda Professionalità e Titoli valutabili

Si tratta di due schede distinte. La Scheda Professionalità può essere compilata per comunicare al Ministero il proprio curriculum completo, mentre la scheda Titoli valutabili è essenziale per la partecipazione al concorso. I titoli indicati nella scheda Professionalità non vengono riportati nella schermata Titoli valutabili

Concorso scuola, vediamo come fare ricorso al TAR del Lazio [GUIDA + FAQ AGGIORNATA] 

2) I titoli inseriti nella scheda della professionalità sono validi anche per la valutazione della domanda? 
Risposta: No. I titoli inseriti nella scheda della professionalità, non essendo legata al concorso, non sono automaticamente trasferiti nella sezione "titoli valutabili" della domanda. Ne consegue che gli stessi devono essere inseriti nuovamente in tale sezione.

Inserimento dicitura master o diploma di perfezionamento. Concorso scuola, facciamo chiarezza [FAQ MINISTERO + FAQ USR UMBRIA] 

05. Segnalo un problema tecnico che, a quanto mi risulta, si è presentato anche ad altri candidati: nell'area 'altri titoli o certificazioni', della sezione 'Titoli valutabili',  dopo aver cliccato 'aggiungi titolo' e completato tutti i campi richiesti inerenti alla voce "Diplomi di perfezionamento post diploma o post laurea", l'inoltro non va a buon fine poiché in rosso appare, in cima alla pagina, la scritta: "è obbligatorio inserire titolo conseguito" (ma il titolo è stato selezionato!). Cosa fare? Uscire dall'applicazione e ripetere le procedure non è valso a nulla, neppure ad intervalli distanziati di tempo.

Provi  a togliere i due punti ed altri caratteri speciali nel campo dove va indicata la specifica denominazione del titolo.

Al punto A.2.15 Certificazioni Glottodidattica di II livello.

Attività di ricerca scientifica

Pur presente nella tabella di valutazione dei titoli, il Ministero non ha predisposto nella piattaforma un'apposita voce. Interpellato in merito, ha predisposto una FAQ con la quale tenta di sanare la questione

Faq Ministero - Come può essere indicata, nel menù a tendina, l'attività di ricerca scientifica di cui al punto A.2.16 dell'Allegato 4?

Risposta: deve essere indicata selezionando nel menù a tendina la voce "dottorato" e successivamente indicata nel campo libero che si apre nella schermata successiva.

Diploma di Conservatorio. 
Unico chiarimento in merito proviene dalla Cisl Scuola: il "vecchio" diploma di Conservatorio nei titoli valutabili va inserito tra le lauree alla voce "ALTRO".

Pubblicazioni

Il candidato dovrà dare indicazioni circa

  • L'argomento o il titolo della pubblicazione
  • L'anno della pubblicazione
  • La casa Editrice
  • Per gli articoli la rivista Scientifica o professionale ove è stata pubblicata la classificazione ANVUR

Non sono valutabili

  • I titoli (diplomi di perfezionamento o master) con crediti inferiori a 60
  • il servizio di insegnamento, a qualunque titolo svolto
  • la certificazione linguistica B2
  • le certificazioni informatiche (ECDL,

I Diplomi di perfezionamento post diploma o post laurea, master universitario di I o II livello, corrispondenti a 60 CFU con esame finale, coerente con gli insegnamenti ai quali si riferisce la classe di concorso vengono valutati 1 punto ciascuno

Qual è la data ultima entro cui conseguire il titolo da presentare?

E' la data di presentazione della domanda, il 07 novembre 2012.

Non è possibile inserire con riserva titoli ancora da conseguire.

La Cisl mette in evidenza che nella pagina della dichiarazione relativa ai titoli valutabili il sistema non accetta l'inserimento di un altro concorso ordinario superato per la medesima tipologia di posto qualora tra i titoli di accesso, per quel tipo di posto, sia stato dichiarato il superamento di un concorso ordinario. Ciò appare in contrasto con il punto A2.1 della tabella di valutazione

La tabella di valutazione dei titoli

A chi rivolgersi per l'assistenza

Il Ministero ha comunicato l'elenco dei referenti regionali che hanno il compito di gestire la procedura di cui al DDG n. 82 del 24 settembre 2012, facilitare la presentazione on line delle domande di partecipazione e assicurare ai candidati la più ampia assistenza e informazione. Elenco.

 

[VIA: OrizzonteScuola]

 

LEGGI ANCHE

Concorso scuola: 274.000 le domande presentate, sito del MIUR in tilt 

Concorso scuola, il 7 Novembre scadono le domande [GUIDA ALLA COMPILAZIONE] 

Concorso scuola, facciamo chiarezza [FAQ MINISTERO + FAQ USR UMBRIA] 

Concorso scuola, l'Italia dei Valori chiede la sospensione

Concorso scuola, come affrontare la prova preselettiva [LINK PER ESERCITARSI] 

Concorso scuola e TFA: "questo matrimonio non s'ha da fare"

Concorso scuola: domande entro il 07 novembre, ma i titoli potranno essere inseriti fino al 21 

Concorso scuola, inserita dal Miur la sezione per la dichiarazione dei titoli valutabili 

Concorso scuola, vediamo come fare ricorso al TAR del Lazio [GUIDA + FAQ AGGIORNATA]

Concorso scuola, nuovi importanti chiarimenti pubblicati dal Ministero [FAQ AGGIORNATA] 

Concorso scuola, vediamo tutti i chiarimenti pubblicati dal Ministero [FAQ]

Concorso scuola, vediamo gli errori giuridici commessi. Possibile l'annullamento dalla Corte Costituzionale

Concorso scuola, già 16.000 le domande presentate [LINK PER ESERCITARSI]

Concorso scuola, partite le iscrizioni online. Vediamo come iscriversi [VIDEO GUIDA] 

Concorso scuola, da sabato 6 Ottobre il via alle iscrizioni online [COME ESERCITARSI]

Concorso scuola, svista del MIUR sui limiti di età imposti. Ecco come fare ricorso 

Concorso scuola, l'Anief ricorre al Tar Lazio per ammettere i laureati tra il 2001 e il 2012. Il Cobas: "Va abolito" 

Concorso scuola, vediamo le zone d'ombra della riforma voluta dal Ministro Profumo 

Concorso scuola, facciamo chiarezza sul bando [GUIDA] 

Concorso scuola, finalmente è uscito il bando in Gazzetta Ufficiale 

Concorso scuola, oggi il bando per reclutare 11.542 docenti. Vediamo i dettagli 

Concorso scuola, ecco la bozza del bando 

Scuola, ancora smentite per il "concorsone": 12mila assunzioni in tre anni e un concorso ogni anno? 

Scuola, ecco quale sarà il destino dei docenti in esubero e dei precari 

Profumo dice addio alle graduatorie: gli insegnanti saranno reclutati solo tramite concorso

Concorso per docenti 2012: prova preselettiva telematica e quote giovani. I vincitori del 1999 annunciano battaglia

Concorso pubblico per docenti: quali requisiti occorrono per accedervi?

 

 

MIUR
(Foto: http://www.istruzione.it/web/h / )
MIUR
This article is copyrighted by International Business Times.
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci