• Share
  • OkNotizie
  • +3
  • 0

Di Alessandro Proietti | 07.11.2012 11:02 CET

Madrid - La Spagna non farà alcuna richiesta di bailout a meno che non sia garantito un calo dei tassi del debito sovrano. A dichiararlo, ad una radio spagnola, è lo stesso premier Rajoy.

Seguici su Facebook

"Se i tassi di rifinanziamento restano invariati, non ha senso" ha affermato il premieri iberico. La Spagna è, ora come ora, costretta a pagare un differenziale di 422 punti base di interesse.

Il premier spagolo afferma che un ipotetico calo di 200 bps farebbe la differenza per l'economia della Spagna. Il programma di acquisto dei bonds messo in atto dalla Bce ha già, di fatto, avviato il ribasso dei rendimenti dei titoli di Stato spagnoli ma, alla luce delle turbolenze finanziarie delle ultime settimane, il temporeggiare di Rajoy altro non fa che re-invertire il trend delle obbligazioni spagnole.

Spain's Flag
(Foto: Reuters - Paul Hanna / )
Spain
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +3
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci