• Share
  • OkNotizie
  • +5
  • -1

Di R.C. | 07.11.2012 11:36 CET

Stop dell'ufficio brevetti per l'E-Cat. A quanto pare l'ingegner Andrea Rossi ideatore, insieme al Prof. Focardi, del sistema che sfrutta la fusione fredda, è così riservato che l'ufficio brevetti di Milano gli ha negato il brevetto internazionale per la sua invenzione. Negazione dovuta non al fatto che il dispositivo non soddisfi i requisiti di sicurezza o funzionalità, ma perché l'ufficio brevetti non è riuscito a capire come funziona. Infatti come si legge nel documento "La richiesta non soddisfa i requisiti dell'articolo 83 dell'European Patent Convention" scrivono gli esaminatori "in quanto la descrizione non spiega in modo sufficiente l'invenzione"

Aldo Proia / Prometeon Srl
Direttore commerciale e amministratore delegato di Prometeon Srl, licenziataria ufficiale per l'Italia dei prodotti della Leonardo Corporation

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

La riservatezza del Ing. Rossi è ormai diventata epica per gli specialisti di settore ed i curiosi, e fino ad oggi è stata giustificata sempre dal suddetto con la convinzione di non poter dire di più finché l'invenzione non fosse stata brevettata. Ma fare i timidi all'ufficio brevetti può scatenare una reazione a catena simile al circolo vizioso.

Comunque l'E-Cat può vantare un brevetto statunitense, forse oltre oceano non si va così per il sottile. Adesso Rossi ha 4 mesi per ripresentare la richiesta di brevetto molto più dettagliata ed esaustiva.

"Negli ultimi 20 anni il mondo della fusione fredda ha vissuto essenzialmente una crisi di credibilità dovuta al fatto che l'esperimento di Fleischmann e Pons dell'89 era difficile da replicare, anche se la NASA c'era riuscita pochi mesi dopo ma aveva nascosto al pubblico i risultati. Oggi è ormai chiaro che le LENR - ovvero le reazioni nucleari a bassa energia - ancor più che la fusione fredda sono un'area di ricerca di grandissimo interesse che, probabilmente, prima  o poi porterà un Nobel." Ha detto Aldo Proia, Direttore amministratore delegato della Prometeon s.r.l. società licenziataria dell' "E-Cat" per l' Italia "Rossi ha avuto il merito di iniziare lo sdoganamento di questo settore anche presso  i media, e non a caso in tali ricerche si sono già buttate alcune delle maggiori multinazionali. In un mondo globalizzato è difficile fermare una tecnologia così semplice, perché se hai problemi in un Paese ti accolgono a braccia aperte in quello confinante, non tutti hanno la nostra burocrazia."   

Leggi anche:

Aldo Proia
(Foto: Aldo Proia / Prometeon Srl / )
Direttore commerciale e amministratore delegato di Prometeon Srl, licenziataria ufficiale per l'Italia dei prodotti della Leonardo Corporation
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +5
  • -1

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci