• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di David Pascucci | 08.11.2012 18:18 CET

Mario Draghi non abbassa i tassi (stabili a 0,75%) e non sembra comunque intenzionato ad alzarli a breve, fa quello che serve all'economia. Il piano di acquisto bond si è fatto sentire sui mercati che hanno reagito bene e si sono sostanzialmente calmati mentre ssul fronte dell'economia reale c'è ancora da lavorare. La crescita è molto lenta e non ci sono miglioramenti sostanziali sul fronte delle variabili macroeconomiche

Reuters
European Central Bank President Draghi briefs the media after meeting German lawmakers at the lower house of parliament in Berlin.

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

Più notizie

I tassi invariati garantiscono quindi la stabilità dell'economia su questi livelli così da equilibarare l'attuale situazione macroeconomica. L'inflazione rimarrà però superiore al 2% per fine 2012 mentre scenderà nel corso del 2013, magari grazie ad un innalzamento dei tassi (segno di forza per l'economia). 

Mario Draghi
(Foto: Reuters / )
European Central Bank President Draghi briefs the media after meeting German lawmakers at the lower house of parliament in Berlin.
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

Più popolari

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci