• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di V.B. | 12.11.2012 10:27 CET

Un'invalidità del 66% procurata dai maltrattamenti subiti da un uomo con cui ha vissuto per 18 anni e che ora la vuole buttare fuori di casa, l'assenza di un lavoro e una figlia da mantenere. Queste le ragioni che hanno spinto una 44enne spagnola a mettere in vendita tutti gli organi senza i quali poter comunque sopravvivere: un polmone, un rene, le cornee.

Seguici su Facebook

"Dapprima ho messo in vendita un rene, adesso anche le cornee degli occhi, un polmone e un pezzo del mio fegato... Sono pronta a vendere qualsiasi organo del mio corpo a chiunque possa pagarlo, semplicemente perché sono disperata".

Ma il gesto estremo della donna, oltre a poterle costare la vita visto che sta riducendo al minimo tutti gli organi necessari ad una vita sana, potrebbe anche causarle la carcerazione. In Spagna infatti è vietata l'estrazione degli organni, e la 44enne rischia fino a 12 anni di carcere. 

"Ho bisogno di una casa (...) di un luogo dignitoso dove vivere. Ho ricevuto un preavviso di sfratto per me e mia figlia. Non abbiamo famiglia, non sappiamo dove andare".

Fonte: El Mundo

 

L'amore di una madre
(Foto: Reuters / )
Senza lavoro mette in vendita i suoi organi per mantenere la figlia
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci