• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • 0

Di Antonio D'Aronzo | 14.11.2012 11:40 CET

Seduta interessante per la Borsa di Milano che, dopo una giornata caratterizzata dall'indecisione, a due ore dalla chiusura accelera guidata dai titoli bancari e porta l'indice FtseMib a chiudere con un rialzo dell'1,4% a 15.333 punti. Il rialzo era stato chiaramente previsto, come si evince dall'analisi pubblicata questa mattina.

Seguici su Facebook

In Europa hanno chiuso in rialzo Madrid, Parigi e Francoforte, mentre Wall Street, che aveva aperto in ribasso, ha invertito la rotta ed in questo momento è in rialzo grazie alla spinta delle blue chip industriali.

Ritornando a Piazza Affari, conviene cogliere l'occasione del rally messo a segno oggi dai bancari, per analizzare graficamente uno dei maggiori istituti di credito italiani: Intesa SanPaolo.

Analisi Intesa SanPaolo:

Essendo uno dei titoli che "pesa" maggiormente all'interno del paniere FtseMib, basta uno sguardo al grafico di Intesa SanPaolo per notare una palese coincidenza con il grafico dell'indice.

Proprio questa coincidenza grafica offre importanti spunti operativi, maturati partendo dalla solida base della formazione "a triangolo".

Dopo il test del supporto statico, è evidente il rimbalzo in atto. L'apertura di posizioni rialziste potrebbe spingere fino all'area in cui troviamo sia la trendline ribassista (in rosso), che la resistenza (bianco-tratteggiata). Se tale livello (1,35€ circa) dovesse essere superato, si aprirebbero nuove strade, per le quali sarebbe necessaria una nuova e più attenta analisi. Considerando anche un RSI che oggi ha superato lo spartiacque dei 50, le probabilità di assistere ad una prosecuzione del rimbalzo non sono poche.

Sul versante opposto, è consigliabile tenere gli occhi ben aperti, considerando livelli come il supporto in area 1,18€ circa. Inoltre è opportuno cercare reciproche conferme tra l'indice e il titolo in questione, in modo tale da individuare eventuali divergenze ed interpretarle come segnali di allerta.

Buon trading a tutti.

 

 

© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci