• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • 0

Di Alessandro Proietti | 15.11.2012 09:59 CET

La crisi non è statica, non è un blocco granitico che permane immune dall'avanzare del tempo. La crisi si evolve, muta la sua forma e, non da ultimo, sposta le sue attenzioni. Ne è convito Nouriel Roubini, noto analista, co-fondatore della Roubini Global Economics LLC e professore alla New York University.

Reuters - Steve Marcus
Nouriel Roubini of New York University's Stern School of Business speaks during the Skybridge Alternatives (SALT) Conference in Las Vegas, Nevada May, 9, 2012.

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

"La contrazione economica era limitata ai soli paesi periferici dell'Eurozona"  ma, con il passare del tempo, "si sta diffondendo ai paesi core. Per esempio, è abbastanza chiaro che la Francia sta entrando in recessione". 

Nessuno risulta essere immune, compresa la locomotiva tedesca. La Germania ha già cominciato a soffrire di un rallentamento economico dovuto dalla minor domada di beni che, solitamente, il Paese esportava verso i vicini europei e verso la Cina.

Non tutto, però, è perduto, secondo l'analisi di Roubini. La flessione dei Paesi core compatta un fronte europeo che nasceva profondamente diviso. La vera differenza l'ha fatta la Bce con il suo rinnovato "ruolo attivo" e con l'annuncio del programma di acquisto illimitato dei bond. Il rischio del fallimento del progetto euro, secondo Roubini, è stato ridotto in maniera significativa proprio dal nuovo approccio che ha assunto la Banca Centrale Europea.

Nouriel Roubini
(Foto: Reuters - Steve Marcus / )
Nouriel Roubini of New York University's Stern School of Business speaks during the Skybridge Alternatives (SALT) Conference in Las Vegas, Nevada May, 9, 2012.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci