• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di C.F. | 15.11.2012 11:40 CET

 

"Vorrei innanzitutto esprimere solidarietà alle forze dell'ordine che hanno avuto dodici feriti complessivi, alcuni gravi. Poi la situazione non era facile, tutta Italia ieri bolliva, è facile dire le cose dopo, ma dobbiamo pensare che gli agenti hanno operato in condizioni difficili e complesse".

Seguici su Facebook

 

 

Era impossibile ipotizzare che il ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri non si "schierasse" con le forze dell'ordine, protagoniste ieri degli scontri con i manifestanti dello sciopero europeo.  Poi però dichiara qualcosa che rischia di accendere ulteriori polemiche. "Una foto è spesso l'effetto finale di qualcosa che magari si è svolto prima. Io porterei anche le foto del poliziotto cui hanno spaccato il casco in testa: foto per foto, parliamone" spiega, in risposta alle immagini che ritraggono un poliziotto che colpisce alla spalle un manifestante.

 

 

"Tutto si può fare meglio, non lo metto in dubbio, ma vorrei che le cose venissero viste con serietà per quello che sono e che chi fa manifestazioni le faccia in maniera libera, ma secondo le disposizioni che vengono date: libertà di manifestare nel rispetto della libertà di tutti di vivere una vita serena".

 

 

 

 

Polizia
(Foto: Sky / )
La polizia ha denunciato 16 persone dopo gli scontri
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci