NBA NEWS. CAMBIA il vento a LOS ANGELES, i Clippers rubano la scena

Di Domenico Pezzella | 15.11.2012 17:25 CET
Dimensione testo + -

Se qualcuno nemmeno qualche anno fa quando i Lakers continuavano a vincere anelli anche senza lo strapotere di Shaquille O'Neal, ma sotto la regale guida cestistica di Kobe Bryant, che un giorno i Clippers avrebbero avuto più vittorie ed un inizio di stagione migliore di quello dei Lakers, di sicuro al reazione sarebbe stata di chi aveva visto un Ufo, un alieno o se vogliamo una foto datata di un membro del KKK abbracciato ad un ragazzo di colore. Ed invece a distanza di anni, la svolta. A distanza di anni quello che tutti non riuscivano nemmeno a pronunciare nonostante l'estate dei gialloviola: i Clippers comandano la Pacific e al momento anche la scena cestistica losangelina.

Seguici su Facebook

Bledsoe, il mini Lebron dei Clippers - Non solo Chris Paul, non solo Jamal Crawford, non solo Blake Griffin o tanti altri, ma uno dei segreti di questo avvio vincente dei Clippers porta il nome anche di Eric Bledsoe o come è meglio conosciuto nell'ambiente biancorosso: mini-LeBron. Un nomignolo che gli è stato affibbiato dallo stesso Crawford da quando l'ex Atlanta ha avuto modo di allenarsi con lui e che è stato avvalorato giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, partita dopo partita, ma soprattutto dopo la terrificante stoppata della notte proprio contro il LeBron vero. Già perché i suoi 12 punti sono stati determinati a suo modo per mettere ko i campioni Nba in carica. «Eric è un giocatore straordinario quando si tratta di andare in transizione il suo atletismo è quasi impossibile da fermare. Tira ed attacca il canestro come forse nessun altro. Da playmaker devo gestire tutte le situazioni. Quando rubi un pallone ci potrebbe essere Griffin che urla per un passaggio volante in contropiede ma a volte devi gestire, cosi come dico ad Eric di gestire il suo gioco nel quarto periodo. Insomma un lavoro da quarterback, un lavoro da Payton Manning» il commento di CP3, quello di Bladsoe? «E' bello essere chiamati come uno dei migliori».

MEMPHIS NON SI FERMA, RITORNA IL 'BARBA' - La vittoria allo Staples dei Clippers contro i campioni Nba non è certo stata l'unica notizia di un certo valore della notte Nba. Tra le tante la corsa dei Grizzlies che continuano a correre verso le zone altissime della western Conference con una sola sconfitta in sette partite giocate e mettendo ko tecnico, nella notte, i vice campioni Nba, gli Oklahoma City Thunder (97-107). Il tutto è arrivato nel secondo quarto dove Memphis ha costruito il proprio vantaggio e non ha più mollato. Sotto il par le prove di Martin e Westbrook, da capolavoro quelle di Rudy Gay e Zach Randolph. Chi invece è tornato a segnare a raffica guidando Houston al successo è James Harden (30 punti). Il 'Barba' ha ritrovato fluidità e mano calda contro New Orleans che però ha dato ai texani tanto filo da torcere recuperando 19 punti nel secondo tempo (100:94). Altro successo anche per I Chicago Bulls ai quali, però serve un tempo supplementare per battere I Phoenix Suns (106:112). Boozer e Loul Deng gli autori del successo, mentre solo 15' per Belinelli e 3 punti segnati.

I RISULTATI DELLA NOTTE - Phildelphia-Detroit 76-94 (L. Allen 14, Holiday 12; Monroe 19 e 18 rimbalzi, Singler 16); Boston-Utah 98-93 (Pierce 23, Barbosa e J. Green 16; Millsap 20 e 12 rimbalzi, Mo Williams, Favors e Hayward 14); Milwaukee-Indiana 99-85 (Ellis e Jennings 16; Hanbrough 17, G. Green 13); Minnesota-Charlotte 87-89 (Kirilenko 26 e 12 rimbalzi, Ridnour 16 e 10 assist; Walker 22, Sessions 18); Dallas-Washington 107-101 (Mayo 25, Kaman 23; Seraphin 16, Martin 14).

NBA TONIGHT - Altro giro ad Ovest nella notte per i Miami Heat che saranno ospiti dei Denver Nuggets di Danilo Gallinari, mentre I padroni della Eastern Conference ed ancora imbattuti dei New York Knicks, saranno di scena in Texas a casa di Duncan, Ginobili e Parker. Dulcis in fundo la trasferta dei Celtics a Brooklyn contro i Nets. 

 

 

Clippers-Lakers
( Foto : Reuters / )
La Los Angeles cestistica in una partita della scorsa stagione
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci