• Share
  • OkNotizie
  • +7
  • 0

Di Luca Marra | 15.11.2012 19:12 CET

Il week end al cinema ha i canini affilati: è Twilight Breaking Dawn parte 2  il film all'assalto del box office.  Fan in delirio per l'ultimo capitolo al cinema della saga scritta da Stephenie Meyer, racconto di successo planetario fra l'amore di Bella Swan, umana poi divenuta vampira e interpretata da Kirsten Stewart e Edward, il vampiro della famiglia Cullen, il ruolo di Robert Pattinson. Nell'ultimo capitolo Bella è madre dopo la figlia Renesmee avuta da Edward e deve imparare a controllare tutte le abilità del suo nuovo stato di vampiro. L'arrivo di Renesmee (Mackenzie Foy)  s'intreccerà con il destino di Jacob (Taylor Lautner)  e di tutti i Cullen: una nuova minaccia vuole ucciderli tutti.

Seguici su Facebook

SETTE PSICOPATICI - Dai vampiri agli psicopatici. Marty è uno sceneggiatore che cerca un'idea. Ha venduto un copione ma c'è solo titolo: Sette Psicopatici. Billy è il suo migliore amico e con Hans rapisce cani al parco per restituirli e ricevere la  ricompense. Ma un giorno Billy rapisce il cane sbagliato: un piccolo Shitzu del boss della malavita Charlie Costello, e così Marty potrà incontrare il primo psicopatico... In questa commedia coi tratti del giallo c'è un cast di grande fattura: Colin Farrell, Woody Harrelson, Abbie Cornish, Sam Rockwell, Christopher Walken, Olga Kurylenko, Tom Waits, Gabourey 'Gabby' Sidibe. Regia di Martin McDonagh.

ALÌ HA GLI OCCHI AZZURRI - Uno dei cinque film italiani in uscita questo week end e in concorso al Festival di Roma, il film di Claudio Giovannesi è l'evoluzione del suo lavoro precedente Fratelli d'Italia. Girato con realismo radicale, il film racconta di Nader (Nader Sahran) e del suo rapporto tumultuoso con la famiglia egiziana e musulmana. I suoi non vogliono che il figlio frequenti la sua ragazza (Brigitte Apruzzesi) perché ancora non ha l'età fin quando non viene cacciato di casa.  Un racconto di formazione e contraddizioni umane, identitari e sociale nella periferia di Roma.  Leggi anche l'intervista al regista.

ACCIAIO - Dal best seller omonimo di Silvia Avallone  la storia di Anna e Francesca, piccole ma già grandi, che vivono la loro ultima estate di innocenza prima del liceo. Ma essere belle e crescere in una periferia operaia è difficile e l'unico modo per farcela è rimanere insieme in un'amicizia esclusiva e potente quanto l'amore. Lo stesso amore che tiene in piedi Alessio, il fratello di Anna, operaio fin dentro al midollo che ancora si ostina a credere nei valori del lavoro in fabbrica che ti dà pochi soldi sì, ma ti fa andare a letto sporco di un sudore pulito. Alessio che potrebbe avere tutte le ragazze del paese, ma si ostina a pensare all'unica che ha perduto, il sogno della sua vita, Elena. E un giorno l'amore arriva, potente e inaspettato per tutti e la vita prende un'accelerata improvvisa, finché si incrina, sanguina, si spezza. Dietro al mondo dei ragazzi, vivono in lontananza, arresi e crudeli, i genitori, modelli a cui i figli giurano, nel bene e nel male, di non assomigliare mai. Regia di Stefano Mordini con Michele Riondino, Vittoria Puccini, Anna Bellezza, Matilde Giannini, Francesco Turbanti, Massimo Popolizio.

IL SOLE DENTRO - La storia di Yaguine e Fodè, due adolescenti guineani che hanno scritto a nome di tutti i bambini e i ragazzi africani una lettera indirizzata "Alle loro Eccellenze i membri e responsabili dell'Europa" dove chiedono aiuto per avere scuole, cibo, cure, "... come i vostri figli che voi amate come la vita...".Con la lettera in tasca Yaguine e Fodè si nascondono nel vano del carrello di un aereo diretto a Bruxelles. Un viaggio tratto da una dolorosa storia vera che s'intreccia con quella di Thabo e Rocco, il primo africano il secondo barese vittime del mercato di calciatori. Scappati da personaggi senza scrupoli i due s'incamminano per N'dola, il villaggio natale di Tabo. Una storia che ricorda un episodio dal grandissimo valore umano ed educativo, quello Yaguine e Fode. Nel film di Paolo Bianchini ci sono Angela Finocchiaro, Francesco Salvi, Giobbe Covatta e i piccoli protagonisti Gaetano Fresa e Fallou Kama.

LA SPOSA PROMESSA - Shira è la figlia più giovane di una famiglia ebrea ortodossa di Tel Aviv. Promessa sposa ad un giovane della sua stessa età e della stessa estrazione sociale, Shira è felice ed eccitata per il sogno che si sta avverando. Durante la festività del Purim, la sorella maggiore Esther, muore di parto mettendo al mondo il suo primogenito. L'angoscia e il dolore che colpisce la famiglia fa sì che il matrimonio di Shira venga messo in secondo piano. Tutto cambia quando a Yochay, il marito di Esther, viene proposto di unirsi ad una vedova belga. Yochay ritiene che sia troppo presto. Quando la suocera scopre che Yochay potrebbe lasciare il paese con il suo unico nipote, propone un'unione tra Shira e il vedovo. Shira dovrà dunque scegliere se ascoltare il suo cuore o seguire la volontà della famiglia. Scritto e diretto da Ramha Bursthein, La sposa promessa è il candidato israeliano all'Oscar come miglior film straniero e la protagonista Hadas Yaron ha vinto la Coppa Volpi per la miglior interpretazioni all'ultimo festival di Venezia.

QUELL'ESTATE - Nella stagione più calda dell'anno, la famiglia Rienzi si ritroverà nella casa di campagna in Toscana, le loro vicende s'intrecciarono: i palpiti d'amore dell'ultimo figlio, la ricerca di un uomo per la figlia ragazza madre e la ricostruzione del loro amore da parte dei genitori. Con Alessandro Haber, Diane Fleri, Pamela Villoresi e Jacopo Troiani, regia di Guendalina Zampagni.

VITRIOL - Dimenticatevi la Napoli da cartolina e tuffatevi nella Partenope esoterica. Vitriol è il racconta di Lola una laureanda in architettura che durante la sua tesi che mette in relazione costruzioni e simbologia massonica nella Napoli del periodo borbonico, troverà un oscuro oggetto chiave di volta per mondi sotterranei al capoluogo campano. Opera prima di Francesco Afro De Falco con Yuri Napoli e Roberta Astuti.

LEGGI ANCHE: 

Twilight Breaking Dawn parte 2: recensione
Alì ha gli occhi azzurri: intervista col regista Claudio Giovannesi

 

 

Twilight Breaking Dawn parte 2
(Foto: Eagle Pictures / )
I protagonisti della saga Edward Cullen (Robert Pattinson) e Bella Swan (Kirsten Dunst)
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Rate this Story
  • +7
  • 0
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

Partecipa alla discussione

IBTimes TV
Follow IBTimes Entertainment