• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Guido Gennaccari - Trading Room Roma | 16.11.2012 12:46 CET

Riflettiamo insieme: al 90% ci sarà una Tobin Tax introdotta in Italia da gennaio 2013. E' possibile sfruttare questa informazione a livello operativo? Ipotesi:

Seguici su Facebook

1)Tobin Tax all'Italiana (prevista da Legge stabilità)

2)Tobin Tax più "leggera" (?)

Nel primo caso siamo sicuri che il mercato azionario italiano si svuoterà di volumi e sarà preda degli speculatori stranieri. Scenderà? Non lo sappiamo ma siamo sicuri che, una volta che gli Hedge Fund si saranno messi d'accordo facendo cartello, faranno muovere di molto il nostro indice (in su o in giù). Quindi probabilmente nei primi mesi dell'anno le quotazioni del'asfittico e terminale mercato italiano saranno lontane dal canale attuale in cui si muove l'indice Ftsemib (14700 - 16700 punti). Quindi sarebbe opportuno mettere su una strategia "Straddle" comprando volatilità (attualmente a livelli bassi ma in aumento) su scadenze più lontane. Nel secondo caso ci affidiamo alle vicende macroeconomiche: Grecia e Usa (Fiscal Cliff). Se la Grecia non uscisse dall'euro e la Spagna chiedesse gli aiuti per non finire nella situazione della Greci, allora l'Europa potrebbe "respirare" e ipotizzare la fine della discesa; idem per gli Usa con il Fiscal Cliff: se risolvono la questione mercato potrebbe risalire (con parallelo aumento dell'occupazione) altrimenti  si troverebbero davanti ad un "baratro finanziario e reale". Anche nel secondo caso quindi si danno maggiori probabilità ad uno scenario con quotazioni lontane dal canale 14700 - 16700 per marzo. Ci aggiorniamo in primavera...

Guido Gennaccari

 

 

Tobin-tax
(Foto: Reuters / )
Trading
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci